16 Giugno 2021 · 15:48
30.7 C
Firenze

Pasqual: “Il primo anno in viola il gruppo fece la differenza. Volevo finire la carriera a Firenze ma…”

Sebastien Frey continua ad intrattenere i suoi fan con le dirette Instagram dei suoi ex compagni in viola. Oggi in doppia diretta c’è stato Manuel Pasqual, ecco alcune delle sue parole: “Ricordo il giorno della presentazione ufficiale insieme a Sebastien e a Brocchi, venivo direttamente da Venezia, ero un’intruso. Nel primo anno arrivammo quarti, sulla carta non eravamo così forti, avevamo una rosa discreta ma il gruppo fece la differenza, eravamo molto compatti. Poi ha raccontato un simpatico aneddoto: “Quando nacque il bimbo di Pancaro andammo alla festa e sulla torta facemmo scrivere “Spero di assomigliare alla mamma”, Pippo rideva da morire”. L’ex viola poi ha detto: “La scorsa estate ho provato a tornare alla Fiorentina, mi sentivo bene fisicamente e volevo giocare almeno un altro anno e terminare la mia carriera a Firenze. Purtroppo chi si occupava del mercato non pensava la stessa cosa… poi c’era anche il cambio di proprietà e chi di dovere già lo sapeva da tempo”. “Donadel come allenatore lo vedo benissimo, non mi aspettavo Gilardino così come Lupatelli preparatore dei portieri. Jovetic così come Giuseppe Rossi erano due incredibili talenti, peccato per gli infortuni. Joaquin? È un calciatore incredibile, fuori dal campo ti faceva schiantare dal ridere”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Da Napoli, De Maggio: “Litigio forte tra la Fiorentina e Gattuso, attenzione ai colpi di scena”

Valter De Maggio è intervenuto in diretta alla radio ufficiale della SSC Napoli, Kiss Kiss Napoli, durante la trasmissione 'Radio Goal', per parlare del calcio Napoli....

Calamai: “Con Milenkovic come ha fatto De Laurentiis con Milik. Vlahovic? Senza rinnovo sarà uguale”

Il giornalista fiorentino de la Gazzetta dello Sport Luca Calamai ha parlato a Radio Bruno, queste le sue parole: “Sono rimasto colpito dal progetto del...

CALENDARIO