25 Novembre 2020 · 19:35
12 C
Firenze

Campionato a maggio? Amrabat e Biraghi giocherebbero le ultime partite con la Fiorentina, Dalbert e Badelj via

di Flavio Ognissanti

Per la ripresa del campionato un’ipotesi che sta prendendo piede in queste ultime ore sarebbe quella di proseguire la serie A, da maggio in poi, con la speranza naturalmente, che questa emergenza possa finire. Ma questa possibilità, ha diversi grandi ostacoli. Uno di questi è quello dei contratti dei calciatori che terminano il 30 giugno.

Questo sarebbe un grosso problema per tutte le squadre. Non solo in termini di scadenze di contratto ma anche di trasferimenti già definiti o di scadenza prestiti.

Nel caso della Fiorentina ad esempio, se questa possibilità si concretizzi, avremmo in rosa, per le ultime giornate di campionato (che naturalmente si andrebbe a concludere a luglio) giocatori che rientrano dai loro prestiti rispettivi o giocatori che vedono scadere il loro contratto.

Stiamo parlando ad esempio di Caceres, il cui contratto scade il 30 giugno. Sembra, nel caso del difensore uruguaiano, che ci sia già l’intenzione di proseguire insieme, ma si tratta di un accordo ancora tutto da verificare e da verbalizzare.

Ad esempio per quanto riguarda i prestiti, e in questo caso ci sarebbe davvero poco da fare, Amrabat giocherebbe le ultime giornate di campionato con la maglia della Fiorentina, ma non è l’unico. Ci sarebbe anche il rientrante Biraghi che è all’Inter con la formula del prestito con diritto di riscatto. Riscatto che la società nerazzurra non è intenzionata ad esercitare.

Ma anche la Fiorentina vedrebbe andar via alcuni giocatori, stiamo parlando di Dalbert e Badelj, rispettivamente in prestito da Inter e Lazio.

Insomma, un caos nel caos.

Le partita ancora da giocare sono 13 per alcune squadre e 14 per altre. Ma con la ripresa regolare della stagione a maggio sarebbe impossibile disputare turni infrasettimanali che permetterebbero di risolvere questo problema. Perché? Il motivo è che anche le coppe europee, nel caso di ripresa a maggio, riprenderebbero il loro regolare andamento. Stesso si può dire per la Coppa Italia.

Insomma, un bel grattacapo. Senza contare che in questo caso, anche i ritiri estivi andrebbero posticipati con a seguire anche la prossima stagione. Chi dovrà decidere dovrà tenere conto di tutto questo.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Coppa Italia, Udinese-Fiorentina 0-0. Gara senza emozioni, si va ai supplementari

L'Udinese inizia meglio il secondo tempo rispetto alla Fiorentina. Al 54' occasione per i bianconeri, Pereyra per Rodrigo De Paul che dalla sua mattonella...

Morte Maradona, Batistuta: “Eternamente grazie. Sto piangendo per te”

La morte di Diego Armando Maradona, nella sua casa in Argentina, sta facendo piangere il mondo del calcio e chiunque lo abbia conosciuto e...

CALENDARIO