Matias Vecino, attuale centrocampista dell’Inter ed ex Fiorentina, ha concesso un’intervista a Premium Sport, nella quale ha raccontato i suoi primi mesi nel capoluogo lombardo e il suo processo di adattamento alla realtà nerazzurra, spendendo due parole anche sulla nazionale italiana che tanto sta faticando… Così l’uruguaiano: “Secondo me l’Italia ce la può fare, ha perso 1-0, ha una buona squadra e al ritorno avrà l’appoggio di San Siro. Lo scontro è complicato, ma spero che gli azzurri siano al Mondiale perché ho anche compagni e amici. Il mio ambientamento all’Inter non è stato facile, come accade ogni volta che cambi squadra. Ma conoscevo già qualcuno, e ho avuto subito la fiducia di Spalletti che mi ha dato una grossa mano e ha reso tutto più semplice. Mi trovo benissimo in nerazzurro, sono contento di come sta andando tutto. Il nostro obiettivo è la Champions League, poi siamo lì in alto in classifica e ci vogliamo rimanere perché indossiamo la maglia dell’Inter e meritiamo di stare in alto. Ancora è lunga, ci sono tante squadre forti in pochi punti e dobbiamo continuare così senza abbassare la guardi”.

Comments

comments