Di Gabriele Caldieron

LAFONT: 5.5, non compie alcuna parata nella prima frazione, al 55’ viene punito da Larsen dove appare incerto nell’accenno di uscita.

LAURINI: 6, buona partita in fase di copertura dove contiene bene la corrente De Paul. (Dal 83’ CECCHERINI: 6, sfortunato nel colpo di testa finale).

MILENKOVIC: 5, “bevuto” da De Paul al 12’ che poi sbaglia la conclusione a pochi passi da Lafont. Appare meno concentrato del solito. 

PEZZELLA: 6.5, Musso gli nega il gol al 26’ su una grande incornata. Poi è il solito Germán. 

BIRAGHI: 6, “Bira” come lo chiama e lo richiama spesso Pioli è meno brillante del solito, ok in copertura, meno in fase offensiva. 

EDIMILSON: 7, primo gol in maglia viola di pregevole fattura. Bella stoccata dalla distanza. Utile in fase di contenimento. Fantastica chiusura al 92’.

GERSON: 4.5, evanescente, ectoplasmatico. (Dal 59’ PJACA: 5, doppio passo – palla persa è la sua filastrocca).

VERETOUT: 5, terribile quando sbaglia lo stop su schema da calcio d’angolo che di fatto porta in vantaggio l’Udinese. Errore che pesa tantissimo. 

CHIESA: 6.5, È un “casinista” nato, buon tiro al 76’. Se ha spazio va via sempre, e non è una novità. 

MURIEL: 6, si accende nel finale quando con un tacco prima ed un cross poi fa vedere di che pasta è fatto. Forse un po’ stanco.

MIRALLAS: 5.5, sacrificato in copertura su Behrami, non si vede in fase offensiva. (Dal 46’ SIMEONE: 6.5, buon impatto il suo, lontano parente di Cholito versione “non segno mai”) 

PIOLI: 5.5, sceglie Mirallas per l’estero ma lo dedica in copertura su Behrami, subito un correttivo (Simeone), ad inizio ripresa. Terribile lo schema su calcio d’angolo che regala il vantaggio ai friulani. Tentativo di riesumare Pjaca fallito. Piccola frenata nella corsa sfrenata dei viola.