3 Dicembre 2021 · 14:39
10.4 C
Firenze

Lo scugnizzo viola, Altro che gasatissimi, formazione sbagliata, ed occasione mancata

Buttare al vento un’occasione del genere, è da suicidio. Italiano dovrà riflettere parecchio in vista di domenica


Gli uniCi a non essere gaSatissimi, siamo noi tifosi

Vlahovic è gasatissimo ci aveva raccontato Italiano, che la squadra non aveva accusato minimamente la querelle dell’attaccante serbo , ma ahimè questa sera, soprattutto, nel primo tempo la Fiorentina non è nemmeno scesa in campo.

Nel primo tempo solo le folate di Sottil ed un tiro dì Bonaventura hanno creato qualche grattacapo alla difesa lagunare, il resto della squadra stava giocando per il pareggio. Tutti passavano la palla indietro. Mai un affondo e soprattutto ritmo lentissimo.

Non ci siamo per niente, se c’era una cosa buona alla quale ci aveva abituati questa Fiorentina era proprio il ritmo alto, ed il pressing asfissiante, stasera non si e visto niente di tutto questo.

La squadra era molle, senza verve e senza idee. Sempre troppi tocchi in più, e nel primo tempo, il centrocampo non è pervenuto. Troppe distanze tra i reparti, ingigantite dalla prestazione orribile di Amrabat, il quale può fare tutto nella vita, anche aprire una catena di Tajine, tranne che fare il regista.

Una prestazione figlia di una formazione sbagliata in partenza. Che sia un errore di presunzione da parte di Italiano? Forse il mister crede che con il suo metodo, una mezzala come Amrabat possa diventare anche regista? Ai posteri l’ardua sentenza, ma più che sentenza su Amrabat abbiamo le certezze dello scorso campionato. Non è un regista e non lo sarà mai, non ha i tempi, non ha le giocate. L’ingresso di Torreira è lampante per capire cosa sia il ruolo del play.

Ma se Italiano ha peccato di presunzione, un motivo ci sarà, almeno lo spero. Montarsi e montarci la testa, sarebbe un brutto risveglio, e vogliamo sperare di aver lasciato questi fantasmi alle spalle.

Una squadra quella viola, che anche nella partita di stasera ha mostrato i suoi punti deboli, nascosti fino ad oggi da prestazioni importanti e corali. Ma è innegabile che la Fiorentina in alcuni ruoli è corta o scoperta addirittura.

Firenze, stadio A.Franchi, 03.10.2021, Fiorentina-Napoli, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

Sugli esterni la coperta è cortissima, sia dietro che avanti. La sensazione è che quando manchi Gonzalez la Fiorentina perde di prevedibilità. Senza Torreira o Pulgar perde di velocità, certo anche l’assenza di Castrovilli complica ancora di più la situazione, ma è sulle fasce che la Fiorentina è scoperta.

A gennaio al di là del caso Vlahovic, bisognerà mettere mano al portafogli e fare giusti innesti.

Fatto sta che la Fiorentina conferma la sua storia. Le occasioni non le sfrutta mai. Le partite chiave le sbaglia sempre. Oggi con una vittoria avremmo potuto consolidare la quinta posizione e con un Cagliari in arrivo a campo di Marte, provare anche a sognare più concretamente una zona Europa. Ma niente tocca sempre soffrire, il “mai una gioia” è sempre lì a irriderci.

Spero vivamente che questo di stasera sia stato solo un incidente di percorso, e che presto questi spettri escano dal mostro spogliatoio.

Come detto la formazione è stata sbagliata, troppo turnover, e sicuramente Sottil andava cambiato prima, era fin troppo nervoso e lo si vedeva. Vlahovic sul finale ha avuto un ottima chance con palla uscita di pochissimo, ma la sua prova generale è stata sotto le sue prestazioni. Forza Dusan facci vedere i tuoi 100 milioni!

La speranza è che questa situazione nervosa relativa a Vlahovic non incida su tutta la squadra, altrimenti roviniamo una stagione iniziata sotto una buona stella.

    Tifosi della Fiorentina

Adesso tocca concentrarsi per domenica al Franchi. Torneranno i tifosi, quelli veri, e la squadra dovrà regalare un grande prestazione, lo deve ai sui tifosi, ad una città intera ed a tutti quelli che anche lontani dalla città hanno un cuore viola!

Lo scugnizzo viola

Le parole di Mr Italiano

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO