Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, è stato chiamato in causa durante la trasmissione di Radio24 ‘Tutti convocati’, per analizzare la clamorosa eliminazione dell’Italia dai prossimi mondiali e per discutere sul da farsi in questa situazione. Così il presidente: “Il CT è da esonerare senza riflettere. Sulla posizione di Carlo Tavecchio dico che le dimissioni sono soggettive. Non credo che sarà richiesta una votazione sulla posizione di Tavecchio, io vorrei che si parlasse di progettualità del calcio italiano: bisogna rivoluzionare come fatto dopo Calciopoli, dobbiamo rafforzare l’idea delle seconde squadre, il semi professionismo, dobbiamo tornare ad organizzare eventi come Euro2024”.

Comments

comments