26 Gennaio 2021 · 22:29
2.5 C
Firenze

Suarez: “Avevo firmato un pre contratto con la Juventus. Sapevo già le domande dell’esame”

Parla Luis Suarez, e svela i retroscena del suo esame per la cittadinanza. E di un accordo firmato con la Juventus

Emergono nuovi particolari sulla deposizione di Luis Suarez, ascoltato venerdì mattina come persona informata dei fatti dai magistrati di Perugia che indagano sul suo esame “farsa” per la conoscenza dell’italiano, che si è tenuto il 17 settembre presso l’Università per stranieri di Perugia. Meno di due ore la durata dell’audizione, nel corso della quale l’attaccante uruguaiano, collegato in videoconferenza dalla Spagna, ha risposto alle domande del Procuratore capo di Perugia, Raffaele Cantone, e dei sostituti procuratori, Paolo Abbritti e Gianpaolo Mocetti.

Suarez ha non solo ammesso di conoscere i contenuti dell’esame in anticipo ma – come riferiscono ‘Repubblica ‘ e il ‘Corriere dell’Umbria’ – avrebbe detto di aver firmato un preliminare di contratto con la Juve a fine agosto ma poi a metà settembre lui e il suo entourage avrebbero ricevuto una telefonata da Fabio Paratici a tre giorni dall’esame nella quale il Chief Football Officer del club bianconero comunicava che saltava tutto.

Come riferito ancora dal ‘Corriere dell’Umbria’ gli inquirenti stanno lavorando sulla sospetta fuga di notizie intorno all’indagine, che potrebbe aver portato la Juve a fare una marcia indietro. Paratici è indagato per false informazioni al pubblico ministero. Anche per Luigi Chiappero, avvocato storico del club bianconero è ipotizzato lo stesso addebito.

‘Repubblica’ riporta invece alcuni stralci dell’esame di Suarez (registrato dagli investigatori della Guardia di finanza): “Il bambino porta cocummella, mangiare”, la risposta dell’uruguaiano alla commissione a una delle domande concordate. Seguita dalle risate degli insegnanti. Verbi coniugati soltanto all’infinito (“A 15 anni cominciare a giocare a calcio”), un accenno di conversazione va anche peggio. “Non spiccica una parola ma non gli puoi far saltare 10 milioni di stipendio perché non ha il B1….”.

Il mancato passaggio del calciatore uruguaiano Luis Suarez alla Juventus fu dovuto alla mancanza dei tempi necessari per l’iscrizione nelle liste per la Champions League. Questa, secondo quanto è trapelato all’Ansa, la linea della società bianconera in relazione all’inchiesta della procura di Perugia sull’esame sostenuto dal giocatore nel capoluogo umbro. Il termine per l’iscrizione era il 6 ottobre. Il calcio mercato chiudeva il giorno prima. Lo scrive Sportmediaset

BUFFON: “VINCERE CONTRO LA FIORENTINA PER APPROFITTARE DEL LORO MOMENTO, COSI NON ABBIAMO RIMPIANTI”

Buffon: “Vincere contro la Fiorentina, data la loro situazione, per non avere rimpianti in futuro”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Kevin Malcuit è arrivato a Firenze. Accordo sulla base di un prestito secco più bonus

Malcuit è arrivato a Firenze. Domani le visite mediche e poi la firma sul contratto

Malcuit, e quell’ennesimo equivoco tattico che ci penalizza

Non è ufficiale, ma quasi, Malcuit saluterà Napoli per approdare in Riva all'Arno. Prestito gratuito con diritto di riscatto fissato tra i 7 e gli...

CALENDARIO