Tre vittorie di fila, entusiasmo straripante e poi la sconfitta catastrofica in casa del modesto Crotone.

Un vecchio proverbio calcistico recita: “Squadra che vince, non si cambia”. Stavolta però non ha affatto pagato…

Che la squadra abbia dei limiti tecnici è indubbio, ma dopo il filotto in pochi si aspettavano il risultato maturato in Calabria. In primis Pioli, che ha confermato in toto la stessa formazione fatta eccezione per Eysseric al posto dell’infortunato (ahinoi) Thereau.

Un Astori in evidente difficoltà con Biraghi sottotono ed Eysseric soporifero sono state le tre prestazioni da far rabbrividire i vari pagellisti e fantallenatori (per non parlare dei tifosi). E se Astori con la Roma giocherà ancora titolare, per gli altri due sono pronte le soluzioni del caso: Olivera e Gil Dias.

Era preferibile Olivera dal primo minuto al posto di Biraghi? Dias per Eysseric? Babacar per Simeone? Col senno di poi siamo bravi tutti. Adesso però arriva a Firenze, una lanciatissima Roma capace anche Sabato di vincere, seppur faticando, per 1-0 contro il Bologna.

Gran nodo da sciogliere adesso per Pioli: confermare ancora i “soliti” undici o tentare qualche sostituzione? Il tempo darà risposta al quesito.