18 Ottobre 2021 · 15:45
20 C
Firenze

Sconcerti: “Berardi sarebbe un’operazione di marketing. Spero che continui a giocare Pulgar”

Le parole di Mario Sconcerti ai microfoni di Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio

Mario Sconcerti, ex direttore generale della Cecchi Gori Group ed adesso opinionista, è intervenuto ai microfoni di Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio, per parlare dei temi caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole:

TORREIRA: “Non lo vedo da un paio d’anni, in cui ha giocato poco. Vorrei capire il perché. Quando però questi giocatori, con qualità certe, hanno avuto dei problemi è lì il momento di prenderli subito, perché hanno bisogno di ricapitalizzarsi. Facesse bene a Firenze e volesse rimanere, bene, altrimenti si rilancia comunque nell’ottica della sua squadra. Conta che il giocatore sia interessato all’avventura e alla stagione, e questo mi sembra ci stia”.

CENTROCAMPO “Spero che continui a giocare Pulgar, e che con lui ci siano Bonaventura e Torreira. Maleh è un bellissimo oggetto ma mi sembra ancora un giocatore di altra categoria, un bellissimo Primavera. Castrovilli invece non ho capito che ruolo dovrebbe avere con Italiano, io penserei al centro-sinistra con tendenza ad occupare la fascia. Non credo abbia la continuità caratteriale per fare la mezzala a tutto campo”.

AMRABAT “È stato un’illusione? Se pensiamo che da contratto Chiesa in teoria è ancora in prestito, non so se si potrà parlare di uscita per Amrabat. Credo sia utile a tutti che vada via. Rimango del parere che sia successo qualcosa: la domenica in cui Prandelli lasciò è stata anche l’ultima di gioco per Amrabat. Non è mai stato un fuoriclasse e non è adatto per Italiano, perché non si inserisce. Può fare la riserva di una grande squadra”.

BERARDI “Se fai uno sforzo come quello per Gonzalez, allora devi mettergli vicino certi giocatori o perdi l’investimento. Berardi sarebbe un’azione di marketing per la tua gente, un investimento che valorizzerebbe tanti di quelli che gli girano intorno”.

DIFESA “Penso poi alla difesa, coi 40 metri che lasci dietro di sé ti serve un mini-Vierchowod, un difensore rapidissimo.Oggi gioca Igor perché è quello che sa far uscire meglio il pallone. Io comunque ringrazierò sempre chi mette almeno una lira nella Fiorentina“.

LEGGI ANCHE:

TORREIRA È ATTERRATO, ADESSO A FIRENZE PER LA FIRMA SUL CONTRATTO E LE VISITE MEDICHE

Torreira è atterrato, adesso a Firenze per la firma sul contratto e le visite mediche

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO