Oggi all’Atalanta ma con un passato in maglia Viola, Josip Ilicic sta vivendo un’ottima stagione con la Dea ed ha deciso di raccontarsi a La Gazzetta dello Sport. Ecco un estratto dell’intervista: “La gara con l’Inter alla ripresa? Con la Fiorentina incontrammo l’Inter di Mancini quando era prima in classifica, ma non mi dava l’impressione di avere la giusta mentalità e infatti vincemmo 4-1 a San Siro e poi i nerazzurri crollarono. Quest’anno invece mi sembrano più solidi. Rapporto difficile con Borja Valero? Se lei lavorasse all’estero e trovasse colleghi italiani, con chi uscirebbe dopo il lavoro? Ma in campo funzionavamo. Kurtic in panchina? Jasmin è un mio caro amico e un gran giocatore, ma le scelte le fa l’allenatore. Se mi avessero detto che venendo qui avrei tolto il posto a lui, non avrei accettato. Cosa non mi piace dell’Italia? Lo stile di vita. Voi lavorate fino a quando è buio e uscite solo di sera. In Slovenia iniziamo alle 7 e alle 3 del pomeriggio siamo a casa. Così ci possiamo godere di più la giornata”.

Comments

comments