18 Settembre 2021 · 06:37
18.6 C
Firenze

Diamanti: “Nessun dubbio su Castrovilli: si merita la dieci. Ribery? I vecchietti fanno la differenza dappertutto”

Le parole di Alessandro Diamanti ai microfoni di Radio Bruno Toscana

Alessandro Diamanti - Profilo giocatore 20/21 | Transfermarkt

Alessandro Diamanti, ex giocatore della Fiorentina ed oggi in Australia al Western United FC, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno Toscana per parlare della situazione attuale in casa Fiorentina. Ecco le sue parole:

“La distanza che mi separa da Firenze e la situazione attuale in cui ci troviamo non mi aiuta a dare un giudizio sulla Fiorentina. Voglio bene alla maglia viola, lì ho tanti amici, in particolare Dario Dainelli, che considero un fratello. Voglio bene anche a Prandelli, che mi ha portato in nazionale. Spero che escano quanto prima da questa situazione in classifica, i risultati sicuramente devono migliorare. La società è forte ed il presidente mi piace molto, ci vuole tempo per assestare le varie dinamiche all’interno del Club”.

RIBERY-SALAH “Ribery? I vecchietti fanno la differenza dappertutto, non c’è da vergognarsi se alla Fiorentina il giocatore più forte sia un classe ’83. Salah tra i più forti con cui ho giocato? Sicuramente sì, fui il primo ad accoglierlo a Firenze visto che ero tra gli unici che parlava inglese. All’inizio l’ho aiutato ad ambientarsi, poi quando ha iniziato a segnare non ce ne è stato più bisogno”.

CASTROVILLI “Deve continuare a lavorare così, l’ho sfidato in Serie B e si capiva subito che ci sa fare con il pallone, la numero dieci se la merita senza dubbio”.

LEGGI ANCHE:

MASINI: “RINNOVO VLAHOVIC? CONTA SOLO CHI ARRIVA. DRAGOWSKI CANTANTE? PERCHÉ NO, HA L’ANIMO HIPSTER”

Masini: “Rinnovo Vlahovic? Conta solo chi arriva. Dragowski cantante? Perché no, ha l’animo hipster”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO