23 Settembre 2020 · 11:05
16.8 C
Firenze

DE PAUL, CI RISIAMO? PERCHÉ PUÒ ARRIVARE DAVVERO. I MOTIVI DEL NO A DUNCAN (PER ORA). SOTTIL RESTA

di Flavio Ognissanti

Ieri in tarda serata un noto giornalista argentino ha rilanciato una notizia che avrebbe del clamoroso: “La Fiorentina ha offerto 30 milioni per De Paul, l’Udinese non ha ancora risposto ma la risposta potrebbe essere positiva”. Le reazioni non sono mancate con l’ambiente viola sorpreso e meravigliato da questo annuncio.

Cosa c’è di vero?

Che Rodrigo De Paul piaccia alla Fiorentina non è un mistero e di certo non lo scopriamo oggi. Quest’estate la società viola è stata quella più vicina a prenderlo con tanto di post del calciatore su Instagram che aveva annunciato la nuova avventura a Firenze salvo poi eliminare il suo scritto per via del dietrofront dell’Udinese. Iniziata la stagione sembrava essere sfumato tutto, anche per via di interessamenti al giocatore da parte di grandi del nostro campionato come Inter e Milan ma anche per via di un assetto tattico della Fiorentina che vedeva il doppio play (Pulgar e Badelj) con Castrovilli.

Le cose adesso sono cambiate, le grandi si sono fatte tutte indietro, la squadra è tornata ad un centrocampo “classico” con un regista e due mezzali e quindi il colpo De Paul torna ad avere grande importanza. Fino a qualche settimana fa l’Inter (e non solo) sembravano essere in grande vantaggio sul giocatore. Ma la fortuna viola è stata che le concorrenti più ricche e prestigiose per De Paul si sono fatte indietro. L’Inter è andata su Eriksen, la Juventus in quel ruolo (dove peraltro è molto coperta) ha investito su Kulusevski, il Milan con il passaggio al 4-4-2 non c’era più giocatori con le caratteristiche di De Paul (in quel ruolo è in uscita Paquetà) ergo la possibilità Fiorentina resta l’unica vera via d’uscita per l’argentino.

Questo, sia chiaro, non vuol dire che De Paul sarà della Fiorentina e l’affare andrà in porto nei prossimi giorni. Ma la situazione non è cosi impossibile come qualcuno possa pensare. Tra l’altro l’Udinese si trova in una situazione di classifica non più così preoccupante (è a 4 vittorie dalla salvezza) e quindi si potrebbe permettere una cessione per far cassa già nel mercato di gennaio

Insomma, non sappiamo se quello che ha riportato il giornalista argentino è vero, ma le condizioni per portare a casa l’affare ci sarebbero tutte.

Dopo aver risolto il problema centravanti con l’arrivo di Cutrone, la mezzala è il grande obiettivo di mercato della Fiorentina con Duncan del Sassuolo che per ora rimane bloccato, motivo? Pradè non lo valuta 20 milioni di euro, a quella cifra si possono prendere centrocampista di altro spessore. Il Sassuolo non lo cede alle cifre che vorrebbe la società gigliata, ovvero 13/14 milioni. Differenze di vedute.

Intanto ieri ha rinnovato Sottil dopo una trattativa non banale e per niente scontata. Lo ha rivelato ieri anche il direttore sportivo Pradè. Non c’è stata la sicurezza di tenerlo fino a pochissimi giorni fa. Adesso molti parlano di prestito, ma niente da fare, il ragazzo rimarrà a Firenze. La decisione è stata presa. Niente cessione temporanea.

Capitolo Bobby Duncan, il giovane attaccante classe 2001 Bobby Duncan, preso dal Liverpool per 2 milioni e mezzo non ha preso bene la decisione della Fiorentina di farlo giocare in primavera. Si è ribellato e adesso vuole andare via, ma non può farlo per via del suo utilizzo in due squadre (Liverpool e Fiorentina) in questa stagione. Una bella grana per tutti. Anche economica.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CorSport, Vlahovic, contro l’Inter la grande occasione. Deve convincere Iachini per una maglia da titolare

Ci sono le occasioni e le grandi occasioni, nella vita e quindi anche nel calcio che della vita è una componente non marginale. Quella...

CorSport, verso l’Inter, Fiorentina ancora senza Pulgar. Pezzella spera nel recupero

Pulgar ancora out e Pezzella un po' a parte. Il lavoro di Iachini procede al centro sportivo. Questi due giocatori sono sotto osservazione. Pulgar...

CALENDARIO