Franco Superchi, estremo difensore che ha vestito la maglia di Fiorentina, Roma e Verona, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Lady Radio nei giorni antecedenti la super sfida fra Viola e Giallorossi. Ecco le parole del doppio ex: “La Roma ha giocato parecchie partite in pochi giorni e non sarà una gara scontata per i giallorossi: è una sfida difficile per entrambe. Più difficile per i viola sicuramente, visti gli ultimi risultati della Fiorentina. Pioli? Mi piace come allenatore e persona, certamente Di Francesco però ha fatto delle cose eccezionali con il Sassuolo. Il ruolo del portiere? Adesso è tutto diverso, non mi sentirei sicuro con nessun difensore attualmente. L’alluvione di Firenze? All’epoca giocavo con le riserve della Fiorentina: in quei giorni stavo facendo il militare a Roma e quando sono arrivato su era una firenze trasformata, allo stadio c’era un accampamento, terribile: meglio non ricordare fatti del genere, speriamo non capiti più. Sportiello? E’ un portiere che mi piace, penso stia facendo bene a Firenze. Chiesa? Se non c’era qualcuno che gli dava un po’ di fiducia non sarebbe mai stato scoperto. Ci sono giocatori stranieri che sono inferiori a molti italiani, non capisco. È già da Nazionale? Uno quando è bravo deve giocare, acquista esperienza: se non gli viene mai data la possibilità non potrà mai dimostrare tutto il suo potenziale. Io ai Mondiali lo porterei sicuramente”.