21 Ottobre 2020 · 09:56
8.6 C
Firenze

Piccini va in prestito all’Atalanta. Scartato dalla Fiorentina cerca il rilancio con Gasperini

L'esterno destro classe 92' torna in Italia

Cristiano Piccini è un nuovo giocatore dell’Atalanta: l’ex terzino di scuola Fiorentina, classe ’92 e cresciuto per nove anni nel vivaio viola, torna in Italia dopo una lunga parentesi all’estero tra Spagna e Portogallo, lo riporta Tuttomercatoweb. Di seguito il  comunicato della società orobica: “Atalanta B.C. comunica l’acquisizione del calciatore Cristiano Piccini dal Valencia a titolo temporaneo con diritto di riscatto. Nato a Firenze il 26 settembre 1992, Cristiano è un laterale di piede destro che può giocare indifferentemente sia come terzino che come esterno a tutta fascia: intelligente tatticamente, è dotato di un buon piede e di ottima tecnica che gli consentono anche di essere molto efficace nei cross. Un giocatore di esperienza internazionale, sia a livello di club che di nazionale. Dal 2014 comincia la sua esperienza internazionale. Tre anni in Spagna al Betis Siviglia, che contribuisce a riportare in Liga al primo colpo, quindi un anno in Portogallo allo Sporting Lisbona e nel 2018 il ritorno in Spagna, questa volta con la maglia del Valencia. Stagioni importanti, in cui matura un’esperienza importante anche nelle varie competizioni europee tra UEFA Champions League e UEFA Europa League. Ora, a distanza di sei anni e con oltre duecento partite tra i professionisti, il ritorno in Italia con la maglia nerazzurra. Benvenuto Cristiano!”

CONDIVIDI

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIMI ARTICOLI

Repubblica, Iachini ieri ha chiesto alla squadra di compattarsi, ora toccherà a Commisso caricarli

Commisso etichetta come fake news le voci che vorrebbero la dirigenza viola interessata a Sarri per il futuro non più così lontano. La realtà...

“Con Sarri la Fiorentina farebbe un grande affare. Quale posto migliore di Firenze per lui?”

Settantacinque giorni. Tanti ne sono passati dall’otto di agosto, quando la Juventus ha esonerato Maurizio Sarri, dopo l’ennesima eliminazione in Champions League dei bianconeri....

CALENDARIO