20 Ottobre 2021 · 22:51
16.4 C
Firenze

Pedullà annuncia: “Berardi vuole la Fiorentina anche senza Vlahovic. Conquistato da Italiano”

È sfuggito negli ultimi giorni di mercato ma Domenico Berardi resta nella lista dei desideri della Fiorentina. Il classe 94 vuole lasciare subito Sassuolo

Questo è quello che scrive Alfredo Pedullà in esclusiva per Gazzetta.it su Berardi e la Fiorentina:

“Una fascia di capitano restituita può essere lo sviluppo indiretto di una delusione di calciomercato. E’ questo il discorso che coinvolge al 100 per cento Domenico Berardi, una bandiera silenziosa del Sassuolo. Bandiera perché resta un grande riferimento in campo, a maggior ragione dopo la cessione di Manuel Locatelli alla Juve. Silenziosa perché preferisce i fatti alle chiacchiere, di parole ne sono state spese troppe nell’ultima sessione di trattative.

E lui, Mimmo il calabrese, mai ha nascosto di voler andar via, per la prima volta all’interno della sua storia in Emilia. Una storia ricca di soddisfazioni, soltanto che presto arriva il momento di cambiare aria. Coincidenza automatica dell’addio di De Zerbi e della fine di un ciclo? Può darsi. Fatto sta che Berardi fino all’estate precedente era rimasto aggrappato al Sassuolo, respingendo proposte allettanti e ritenendo lontano il momento del divorzio. Insomma, non si sentiva pronto.

La vita è strana anche quando parliamo di calciomercato: non ti senti pronto e dietro la porta – nel giro di due o tre anni – restano le big del calcio italiano, proprio tutte. Pronte a collegarsi, a varcare quell’uscio, senza la disponibilità del diretto interessato di lasciare almeno uno spiraglio. Quando poi pensi a una migliore esperienza professionale da fresco Campione d’Europa, non si trovano le condizioni – economiche e non solo – per arrivare alla soluzione. E così Berardi prende una decisione molto chiara, d’accordo con il club.

Berardi ha votato: vuole la Fiorentina, una scelta chiara e precisa. Ritene che sia la destinazione perfetta per la sua crescita, lo pensava prima che scoppiasse il caos Vlahovic con la recentissima ammissione di Commisso del rifiuto del serbo di accettare la proposta di rinnovo. E continua a pensarlo adesso, malgrado il futuro di Vlahovic sia, a meno di clamorose inversioni di marcia, lontano da Firenze. Ma non è l’attaccante – con tutto il rispetto – a fare la differenza, piuttosto il calcio propositivo di Italiano in un ambiente ritenuto ideale. E l’allenatore ha sempre messo il ragazzo di Calabria in cima alla lista dei desideri, pur avendo apprezzato l’arrivo di un altro esterno offensivo come Nico Gonzalez.

Proprio la trattativa per il rinnovo di Vlahovic ha condizionato abbastanza l’affare Berardi ad agosto: la Fiorentina pensava di fare un grosso sacrificio, da 5 milioni a stagione, per trattenere il serbo. E ha messo in secondo piano le altre, eventuali, priorità. Ora che Vlahovic può partire, vedremo quando, Berardi ha le giuste chance per tornare di moda. Lui e un nuovo centravanti per affogare le delusioni viola di mercato: a gennaio o la prossima estate, lo capiremo presto”

L’OFFERTA DELLA JUVENTUS PER VLAHOVIC 

“La Juventus ha offerto a Vlahovic un contratto da 6 milioni netti per cinque stagioni”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO