17 Ottobre 2021 · 18:47
20.5 C
Firenze

La storia di Montiel, pagato tanto per rubarlo al Real Madrid. Commisso lo ha chiamato al fischio finale

Un gol vittoria che vale molto più un semplice gol. Montiel finalmente torna a giocare per mostrare il suo valore

de paul

Il Corriere fiorentino questa mattina parla di Montiel, il ragazzo gioca bene, e si sapeva. Lo si era capito, per esempio, il 18 agosto dell’anno scorso. Anche allora, era Coppa Italia, e anche allora il giovane spagnolo fu decisivo per regalare alla Fiorentina la vittoria sul Monza.

Giocate da urlo, e due assist al bacio per Vlahovic. Sembrava, quello, l’inizio di un futuro radioso. Il primo, abbagliante lampo di una coppia di ragazzini terribili che, un giorno, avrebbe potuto prender per mano i viola. A Firenze, nel 2018, lo aveva portato Pantaleo Corvino.

Un’operazione costosa visto che, per strap- parlo alla concorrenza del Real Madrid, l’allora diesse viola pagò circa 2 milioni di euro. Regista dell’affare? Fali Ramadani. Uno che, da queste parti, aveva già portato talenti come Jovetic o Ljajic, giusto per citarne un paio. Eppure, da quel caldo pomeriggio di un anno e mezzo fa, di Tofol Montiel si erano perse le tracce.

Rispedito abbastanza velocemente in Primavera (nonostante continuasse ad allenarsi con la prima squadra) e, a gennaio, ceduto in prestito al Vitoria Setubal, in Portogallo. Anche quell’esperienza però, non è andata benissimo. Sei presenze in sei mesi, per appena 197’ giocati. Colpa, si diceva, di un fisico troppo leggero per reggere l’urto del calcio vero.

In primavera in questa stagione tre presenze, fino ad oggi, con due gol e due assist. Troppo forte, per la categoria ma non ancora abbastanza (evidentemente) per affermarsi con i «grandi». Poi, ieri, rieccolo. Un gol dei suoi, dice chi lo conosce bene.

E proprio Commisso, a fine partita, si è complimentato direttamente con lui, facendoselo passare al telefono dal figlo Joseph. Del resto per Rocco, quel sinistro all’angolino, è stato forse il regalo di compleanno più bello.

LEGGI ANCHE, PAGELLE VIOLA: MONTIEL PREZIOSO, AMRABAT GIGANTEGGIA, MALE VLAHOVIC

PAGELLE VIOLA, MONTIEL DA IMPAZZIRE ENTRA E DETERMINA, BENE AMRABAT, MALE ANCORA VLAHOVIC

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO