1 Dicembre 2020 · 00:27
5.1 C
Firenze

LA SOCIETÀ HA DEFINITO PRANDELLI, COMMISSO ANCORA NON DÀ IL VIA LIBERA. LE ULTIME DA CASA VIOLA

Quale sarà il futuro di Iachini sulla panchina della Fiorentina? Le ultime da casa viola, dipende tutto da Rocco Commisso

Commisso

Situazione dormiente in casa Fiorentina nel Day after di Parma-Fiorentina. Andiamo con ordine;

La società viola, a furor di popolo, ha deciso ormai da settimane, che è arrivata al capolinea l’avventura di Iachini al timone della Fiorentina. Squadra senza gioco e senza idee, con risultati assai deludenti hanno convinto nella scelta di dover esonerare l’allenatore.

La Fiorentina parla e tratta con Sarri da 20 giorni ormai, il tecnico ha dato la sua disponibilità alla società viola, fa delle richieste precise convinto da Pradè della bontà del progetto gigliato. C’è un problema pero, non da poco, la risoluzione che ancora non arriva tra Sarri e la Juventus.

In quel momento la Fiorentina va su Cesare Prandelli; uomo e tecnico perfetto per guidare e risvegliare la squadra fino a giugno. Una squadra che ha si delle pecche, pensiamo alla mancanza di un centravanti di livello o di un regista, ma che di certo non è una squadra di basso livello. Tutt’altro.

Con la difficoltà di arrivare subito a Sarri l’ipotesi Prandelli prende subito quota. Il tecnico che vive ancora a Firenze, dà subito la sua piena disponibilità.

Tutto questo è stato fatto dalla società viola, nelle persone di Joe Barone e Daniele Pradè che hanno preso in mano la situazione e che, non è un mistero, Beppe Iachini non lo avrebbero mai confermato. Quella scelta è stata tutta di Rocco Commisso, che poi ha deciso anche di confermare io tecnico dopo il deludente pareggio contro lo Speiza e la sconfitta in casa contro la Sampdoria.

Adesso è tutto fatto e pronto, con Prandelli scelto come traghettatore, un contratto fino a giugno con la possibilità reale poi di far arrivare a giugno in panchina un tecnico dal calibro di Maurizio Sarri.

Cosa manca? Manca il via libera di Rocco Commisso. Putroppo in casa viola esistono due grandi anime, la prima è rappresentata da Daniele Pradè e dalla guida tecnica societaria, dall’altra invece il patron viola, che vuole decidere sempre in maniera autonoma. Quindi, in questo momento per dare il via a questo netto cambiamento manca solo il via libera di Commisso. Via libera che però, ancora non arriva. Per il momento tocca aspettare. Tutti.

Flavio Ognissanti

LEGGI ANCHE, L’ASL DI FIRENZE BLOCCA I GIOCATORI DELLA FIORENTINA, NON POSSO ANDARE IN NAZIONALE

L’Asl di Firenze blocca la Fiorentina, i giocatori non possono andare in nazionale perché Callejon positivo

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

LA FIORENTINA DICE NO A CAICEDO. IDEA LLORENTE, LO HA CONSIGLIATO CALLEJON A PRADÈ

Si avvicina il mercato di gennaio e la Fiorentina ha un disperato bisogno di un attaccante dopo il flop di Cutrone, Vlahovic e Koaumè....

Flachi: “Il problema è nella testa dei giocatori. I senatori facciano gruppo e diano il 150%.

Francesco Flachi è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno Toscana per parlare delle problematiche in casa Fiorentina

CALENDARIO