Le prime cinque giornate di campionato hanno messo a nudo molti pregi e molti difetti del nuovo corso della Fiorentina. Uno dei pregi maggiori se non il maggiore è sicuramente la grinta che la squadra viola ha messo nelle partite. A differenza della scorsa stagione, i giocatori sono molto motivati e pienamente convinti che giocare a Firenze è una grandissima oppurtinitá per loro.

L’età media della squadra, per lo più formata da giovani speranze fa sì che i giocatori siano molto ambiziosi ed abbino voglia di dimostrare di essere dei grandissimi giocatori. Gli atleti maggiormente rappresentativi della squadra come Astori, Chiesa e Simeone fanno della garra una delle loro caratteristiche principali. La scelta di Pioli inoltre, è stata molto ben centrata in questa ottica dato che lui anche da giocatore era un grandissimo combattente e come allenatore ha il pregio di saper motivare molto bene la sua squadra.

I tifosi avevano promesso vicinanza ed appoggio a squadra e mister sin dal ritiro di Moena, nonostante i dissidi con la società . Adesso apprezzano ed applaudono i propri beniamini. Da tanti anni aspettavano dei giocatori che onorassero a pieno la maglia viola. Con questo ritrovato entusiasmo e con il ritorno dei tamburi allo stadio, il tifo organizzato viola sta preparando dei grandi incitamenti che potrebbero trascinare la squadra e portare a fine anno qualche punto in più in classifica, proprio come ai tempi di Prandelli. La Fiorentina ha bisogno di ritrovare il suo fortino inespugnabile ed il pubblico è pronto ad aiutarla.

Lorenzo Bigiotti

Comments

comments