26 Novembre 2020 · 16:17
14.9 C
Firenze

Iachini vs Pradè. Il non gioco penalizza il mercato. Caso Cutrone

La Fiorentina non ha un gioco nè una minima idea di quello che deve fare in campo. Le giocate dei singoli salvano Iachini. E Pradè...

Beppe Iachini sulla graticola viola. La Fiorentina non ha un gioco. E Pradè paga per tutto questo…

Non c’è miglior cieco di chi non vuol vedere.

È la frase che forse può riassumere la posizione di Commisso su Iachini che per adesso resta in panchina ma che ancora una volta, mette in campo una squadra con giocatori fuori ruolo, vedi Amrabat e Callejon, e si presenta senza un briciolo di gioco. La vittoria contro l’Udinese è stata frutto delle giocate di un calciatore molto forte come Castrovilli, che ha praticamente vinto da solo una partita molto facile sulla carta, ma molto complicata in realtà perché la squadra di Gotti ha giocato e chiuso la Fiorentina dentro la sua area di rigore per praticamente 90 minuti. Leggere anche le statistiche della partita per credere.

Gli attaccanti fanno fatica ma per una volta non vogliamo prendercela con loro, perché è vero che in rosa non si hanno centravanti di un certo livello (fa sorridere ripensare alle parole di Pradè quando diceva: “abbiamo tre futuri top player”) ma è anche vero che con un non-gioco farebbero fatica anche Suarez e Lewandowski.

Ieri anche Callejon è stato esposto ad una figuraccia. Tutto per non toccare il sacro 3-5-2 di Iachini anche a costo di mettere fuori ruolo alcuni giocatori importanti. Per non parlare di un gioco che non c’è. E attenzione, una squadra può giocare male, ma giocare. La Fiorentina non gioca. I calciatori in fase offensiva e di impostazione non sanno cosa devono fare se non affidarsi alle invenzioni dei singoli. Anche lo Spezia e il Crotone hanno un’idea di gioco precisa.

Anche ieri, come a Cesena domenica scorsa, la squadra non sapeva cosa doveva fare e dà li la roba più logica è stata, esattamente come contro lo Spezia, chiudersi in difesa e provare a ripartire con contropiedi che si andavano a interrompere sempre sul nascere.

Uno di quelli che sta più pagando questa situazione è indubbiamente Cutrone.

Il giocatore ex Milan, è stato uno degli acquisti sbagliati di Pradè nello scorso gennaio. Non gioca, quando gioca non tocca palla (oppure le perde tutte) ed è stato scavalcato nettamente da Koaumè e Vlahovic con Iachini che lo considera una terza scelta. Anzi, considerando Ribery e ieri Callejon, addirittura una quinta scelta per il ruolo di attaccante.

E qui veniamo alle spese sul mercato di Pradè che sono relegate a terza, quarta e quinta scelta.

Duncan ad esempio, mai titolare in questa stagione e quinta scelta del centrocampo viola, è costato 16 milioni. Cutrone, come abbiamo detto, è arrivato lo scorso gennaio con la formula del prestito con obbligo di riscatto legato alle presenze (ne mancano 15 da titolare) fissato a 18 milioni. Poi Koaumè, costato quasi 18 milioni, bonus inclusi, che non si capisce se sia una prima o una seconda punta, se è esterno o punta centrale. Non lo ha capito nemmeno Iachini che lo ha destinato ormai alla panchina. Ecco, pensate che ci sono quasi 50 milioni in panchina. Anche se ormai per quanto riguarda Cutrone pare utopistico pensare ad un suo riscatto sia per le condizioni, 15 partite da titolare è fuori dalla realtà attuale, sia per il rendimento fallimentare avuto fin qui.

Ecco, il lavoro di Iachini non premia Pradè, tutt’altro. In casa viola, se non si vogliono ancora buttare soldi e far disprezzare gli investimenti fatti, bisogna pensare ad una svolta immediata. Sotto tutti i punti di vista.

Flavio Ognissanti

LEGGI ANCHE, PAGELLE VIOLA: CASTROVILLI SUPERSTAR, MALE CALLEJON E VLAHOVIC. BENE BIRAGHI

Pagelle viola: Castrovilli autentico mattatore, Amrabat ancora fuori posizione male gli attaccanti

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pezzella: ” Diego ci ha dato senso di appartenenza, un ricordo? Giocava con noi a ping-pong”

  German Pezzella, capitano della Fiorentina, argentino che ha condiviso l'esperienza in Nazionale con Diego Armando Maradona commissario tecnico, ha parlato al sito Viola Channel per...

Galli attacca Vlahovic: “Deve capire cosa sta facendo”

L'opinionista Giovanni Galli ha parlato dell'attaccante Vlahovic su Lady Radio dopo le sue ultime deludenti prestazioni. Ecco cosa ha...

CALENDARIO