1 Agosto 2021 · 16:15
29.3 C
Firenze

Guetta: “La mediocrità della Fiorentina è da imputare solo alla società. Magari i giornalisti potessero incidere”

Le parole di David Guetta dopo la conferenza tenuta dal Presidente Rocco Commisso

David Guetta, direttore del Pentasport, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno per commentare la conferenza stampa tenuta in mattinata dal Presidente Rocco Commisso. Ecco le sue parole:

Molto di quanto detto da Commisso non è condivisibile. Bisognerebbe andare oltre, mentre mi pare che il presidente rivanghi sempre i torti, a suo dire, subiti. Alle critiche si risponde con le critiche, Commisso è libero di rispondermi dicendo che ho scritto o detto delle sciocchezze. Fermo restando che questo non intacca la buona fede di un professionista. Ho la fortuna di essere editore di me stesso: le accuse di essere manovrati sono inaccettabili, senza se e senza ma. Così come non dare la parola a chi dovrebbe avere la facoltà di replicare. Censurare o togliere la parola non è tollerabile, la conferenza avrebbe dovuto avere uno svolgimento al contrario, chi viene in conferenza stampa deve sottoporsi al “linciaggio” mediatico. Quante volte abbiamo assistito a questo copione con Corvino o Andrea Della Valle chiamati a difendersi dalle critiche. La bugia, o meglio l’errore, c’è sempre stata nel calcio”.

SARRILa notizia di Sarri fa parte del grande circo intorno al calciomercato di calciatori e allenatori. Questo non costituisce nessun tipo di invasione o atto doloso. Una cosa diversa è se sfocia nella diffamazione e lì si ha la facoltà di querelare, cosa che la Fiorentina non mi sembra abbia fatto nell’occasione”.

PRANDELLILasciatemi dire poi che alcune sue parole hanno sortito l’effetto di massacrare Prandelli, una società non può farsi condizionare dall’ambiente: giornalisti, città e tifosi. Non sappiamo cosa sarebbe successo con Cesare, ma mi sembra ingeneroso parlare di lui in questi termini. Ha lasciato la Fiorentina a +7 sulla zona retrocessione, dopo averla trovata a +3″.

GIUDIZIO COMMISSO “Da fiorentino non me ne importa niente che Commisso parli bene o male di Firenze. La città è capace di difendersi da sola, non c’è bisogno di Rocco Commisso per far conoscere la città di Firenze negli Stati Uniti. Fino adesso il voto è basso, dobbiamo valutare quello che abbiamo visto in questi due anni. Ha sbagliato molti dei suoi investimenti: è un dato di fatto. Che non si possa criticare i calciatori acquistati non sta né in cielo né in terra”.

GIUDIZIO FIORENTINA “La Fiorentina di quest’anno è mediocre ed è da imputare esclusivamente alla società gigliata, magari i giornalisti potessero incidere in modo decisivo. Il concetto che noi giornalisti facciamo i soldi “grazie alla Fiorentina” è pericoloso, oltre che una grossa sciocchezza”.

LEGGI ANCHE:

COMMISSO: “ERRORE IACHINI VIA. VOGLIO ACCONTENTARE VLAHOVIC, ALLENATORE VINCENTE”

COMMISSO: “ERRORE IACHINI VIA. VOGLIO ACCONTENTARE VLAHOVIC, ALLENATORE VINCENTE”

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Italiano: “Qui alla Fiorentina per ottenere risultati importanti. Speriamo di essere all’altezza dei tifosi”

Questa l’intervista di mister Vincenzo Italiano rilasciata ai canali ufficiali della Fiorentina: Non accontentarsi mai. La perfezione come obiettivo. Dopo vent'anni da calciatore ed i...

La Nazione, Fiorentina-Nastasic ad un passo: 3 milioni allo Schalke. Lirola, Marsiglia vira su Wass

Matija Nastasic sempre più vicino al ritorno alla Fiorentina. Il Marsiglia vira su Daniel Wass

CALENDARIO