I problemi in questo momento in casa viola sembrano esserci sopratutto in fase offensiva, il Cholito Simeone è un attaccante di valore, ma è giovane e può sbagliare, può avere giornate no, tutto questo è nel normale processo di crescita di un giovane attaccante. La via d’uscita è l’avere un attaccante alle sue spalle pronto a subentrare quando la giornata del centravanti titolare è storta.

Vi ricordate quando proprio Corvino fece la scelta, dopo l’addio di Toni, di puntare su un giovane talento offensivo come centravanti titolare di nome Giampaolo Pazzini?

Ecco, in quella stagione Pantaleo fece una scelta pressoché perfetta, mise alle spalle di Pazzini (invocato anche dall’ambiente fiorentino come attaccante su cui finalmente puntare) un centravanti forte quanto ormai navigato e a fine carriera come Bobo Vieri.

In quell’annata Vieri si rivelò spesso decisivo sia in campionato e sia in Europa con gol e giocate e fu importantissimo in giornate (tante) in cui Pazzini era in giornata no. Su questo ci sbilanciamo, Simeone sembra esser più forte di Pazzini ma anche lui capita di avere delle giornate negative. Normale sopratutto quando hai 22 anni.

La squadra viola però dovrebbe avere in panchina un attaccante esperto e forte pronto a subentrare per cambiare la situazione. Baba purtroppo è un Simeone 2, anche lui, seppur abbia una buonissima media realizzativa, non si è mai reso protagonista di gol decisivi in questo campionato. Sia contro l’Atalanta che contro il Genoa la sua entrata in campo non ha migliorato la situazione, anzi. Non è un attaccante che cambia la partita subentrando. Non spacca le partite. Ha altre caratteristiche.

Anche nella partita di ieri Simeone ha sbagliato tanti gol, Baba invece nemmeno ha avuto occasioni in cui avrebbe potuto farli.

Per carità, non stiamo puntando il dito contro Babacar. Ma se davvero si è deciso di puntare su Simeone, investendo 20 milioni su di lui e considerandolo il centravanti titolare viola del presente e del futuro sarebbe più opportuno mettergli al fianco un centravanti esperto che possa fargli da chioccia.

Sarà la soluzione giusta? Chissà, resta il fatto che troppo spesso in questo campionato la fase realizzati a della Fiorentina non è sembrata cinica come avrebbe dovuto. E i punti persi si stanno accumulando..

 

LEGGI ANCHE: LE BUONE NOTIZIE IN CASA FIORENTINA ARRIVANO DALLA DIFESA, 335 MINUTI IN IMBATTIBILITÀ IN CAMPIONATO

Flavio Ognissanti

Comments

comments