1 Ottobre 2020 · 02:36
15.1 C
Firenze

Esclusiva Calamai: Cutrone l’acquisto più vicino, Iachini allenatore giusto per la situazione, su Pedro la Viola è dubbiosa

di Giancarlo Sali

Stasera abbiamo avuto in esclusiva ai microfoni di Labaro Viola il vice direttore della Gazzetta dello Sport Luca Calamai, con il quale abbiamo parlato di Fiorentina e, soprattutto, di calciomercato, in ottica gigliata ovviamente.

E’ Iachini l’uomo giusto per il post Montella?

In questa situazione sì, perchè sa cosa significa lottare per non retrocedere e perchè conosce e tifa per Firenze e per la Fiorentina.

La Fiorentina non avrebbe potuto impuntarsi su un contratto di sei mesi, per poter poi orientarsi su un allenatore di nome la prossima stagione?

La Fiorentina, come ogni altra società, ha dovuto anche sottostare alle richieste dell’allenatore, quasi nessuno sarebbe venuto per soli sei mesi. E con un contratto del genere la sua forza nello spogliatoio sarebbe stata pari a 0.

Dei tanti nomi che circolano in ottica calciomercato Fiorentina è Cutrone quello più vicino, come avete scritto voi sulla Gazzetta?

Sì, sicuramente Cutrone è il nome più concreto e rapido nel senso di potenziale chiusura della trattativa, anche perché il Wolverhampton lo vuole vendere. Ed essendo un 98, non è un nome preso per mettere una toppa, ma un qualcuno su cui puntare anche in una progettualità futura.

Alla fine non rischia di essere un altro giovane come quelli che già abbiamo (Vlahovic e Pedro), non avrebbe quindi fatto più comodo un attaccante di maggiore esperienza?

Mi dica lei un nome di esperienza.

Il primo che mi viene è in mente è quello di Petagna.

Petagna è andato in doppia cifra una sola volta nella sua carriera, l’anno scorso con la Spal, dall’Atalanta fu ceduto per questa sua scarsa vena realizzativa, quindi come goal Petagna e Cutrone li metto alla pari. Certo se Piatek avesse detto di sì sarebbe stato un altro discorso, ma la destinazione Firenze non gli era gradita. E Zaza il Torino non lo cede.

Chiudiamo con Pedro che continua ad essere riconosciuto dagli addetti ai lavori come un talento puro, su tale argomento noi di Labaro Viola ne abbiamo parlato in prima persona anche con Sabatino Durante, quindi ok la cessione in prestito, ma farlo a titolo definitivo non sarebbe una follia?

La Fiorentina ha gli stessi dubbi sulla formula della cessione che ha lei ed anche a me ne hanno parlato bene, ma potrebbe essere poco adatto al calcio italiano. Dopo 4 mesi qui da noi il talento è rimasto cristallino, ma resta il dubbio sulla sua adeguatezza al calcio nostrano.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pedullà, accordo Fiorentina-Juventus per Chiesa. Prestito oneroso di 10 milioni e riscatto a 50 milioni

Ecco quello che scrive Alfredo Pedullà sul suo sito per quanto riguarda il futuro di Federico Chiesa: "La Juve corre veloce in direzione Federico Chiesa. Dopo i motori...

Di Marzio: la Fiorentina si inserisce nella trattativa per Andersen. Nuova battaglia con il Torino

La Fiorentina si inserisce nella trattativa per Andersen difensore vecchia conoscenza della Serie A nelle fila della Sampdoria. Il Torino aveva fatto una nuova offerta...

CALENDARIO