16 Maggio 2022 · 11:27
21.7 C
Firenze

Conta più il futuro di Campo di Marte o quello della Fiorentina? Se contasse più il futuro viola…

Questione di scelte e di priorità. Meglio mettere soldi per restaurare lo stadio di proprietà del comune o costruire un impianto di proprietà della Fiorentina?

Nella giornata di oggi Rocco Commisso ha svolto un sopralluogo allo stadio Franchi. La nuova legge approvata rappresenta una svolta per lo stadio Franchi ma non solo. Adesso davvero il comune di Firenze, che è il proprietario dello stadio, potrebbe fare quello che vuole. Ergo, la Fiorentina può mettere mano allo stadio facendo tutti i restauri che meglio crede.

Però, c’è un però. Tutte le modifiche del caso e i restauri necessari saranno finanziati dalla Fiorentina ma il proprietario resterà il comune di Firenze. Da qui nasce l’interrogativo che è stata proposto nel titolo di questo articolo.

Conta più il futuro della Fiorentina o quello di Campo di Marte?

Se al primo posto viene la Fiorentina allora la soluzione migliore resta quella di investire a Campi Bisenzio. In quella zona Commisso potrebbe investire senza alcun vincolo, potrebbe fare ciò che vuole e di proprietà della Fiorentina. Senza se e senza ma. Si potrebbe fare un progetto totalmente nuovo che potrebbe prevedere non solo lo stadio ma anche tante altre attività commerciali tutte di proprietà ACF.

Se invece è più importante il futuro del Franchi, e soprattutto quello del quartiere Campo di Marte allora Commisso farà bene a investire per restaurare lo stadio Franchi.

La scelta non è poi così lontana, quando Commisso andrà via da Firenze per tornare negli USA, ovvero fra poco meno di un mese, la decisione dovrà essere presa.

Questione di scelte. Questioni di priorità.

LEGGI ANCHE, COMMISSO MOSTRA UN PEZZO DI CEMENTE CADUTO ADDOSSO A LUI IN TRIBUNA AL FRANCHI

Commisso: “Stadio Franchi? Ieri mi è caduto in testa un pezzo di cemento. Chiesa? Può andarsene se…”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO