Ceccarini: “Pioli ieri era a Parma per vedere la primavera. Gaspar in arrivo, lo scambio Muriel – Ilicic…”

"Domani Pioli dovrebbe essere a Firenze. Vecino non parte. Simeone buono perché ha ingaggio basso. Borja..." così Ceccarini a Radio Blu

0
666

L’esperto di mercato di Mediaset Niccolò Ceccarini ha parlato a Radio Blu, queste le sue parole:

“Stefano Pioli domani dovrebbe essere a Firenze, firmerà un biennale con opzione sul terzo anno. Ieri era a Parma per vedere la primavera della Fiorentina, segno che si sta già muovendo per conoscere l’ambiente e vedere chi potrebbero essere i prossimi giovani da portare al ritiro. Mlakar è interessante, ma Gori mi ha impressionato, non lo conoscevo.
Simeone? È un giocatore da monitorare, con caratteristiche interessanti. Ricorda un po’ Kalinic. Il Genoa farà una richiesta importante, oggi per avere un giocatore servono 10-15 milioni. La differenza con Pavoletti è che prende un stipendio inferiore, difficile che un calciatore decida di prendere meno di quanto percepisce.

Scambio Muriel-Ilicic? Molto difficile, la Sampdoria vuole i soldi della clausola rescissoria, non ci sono nemmeno i presupposti economici. Lo sloveno ha un contratto in scadenza per il prossimo giugno, in più è da vedere se accetterebbe i blucerchiati. Al momento non ci sono le basi per fare questa trattativa.

Bernardeschi? Tutto sarà più chiaro dopo l’incontro con la società viola. La Juventus non fa l’offerta perché sa che la Fiorentina non lo vende a loro.

Bruno Gaspar è una trattativa reale, l’obiettivo di Corvino è quella di chiuderla in fretta.

Vecino dovrebbe restare, piace a molti. Non ci sono però segnali di una cessione. Per Borja decide la società, ma lui vuole restare a Firenze” così conclude Niccolò Ceccarini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.