L’ex arbitro internazionale Paolo Casarin, è intervenuto questa mattina su Radio 1 per parlare della prestazione di ieri sera del direttore di gara Pairetto, colpevole di aver condizionato la partita. Ecco le dichiarazioni raccolte: “Ho seguito Pairetto con attenzione ieri sera. E’ giovane, esuberante, a volte eccessivo nell’atteggiamento. La parte tecnica va presa con ‘bontà’: è tradito dai suoi eccessi. E’ sotto esame con la VAR, vale per i calciatori ma anche gli arbitri non sanno dove finiranno. I nuovi arbitri capaci di sposare il VAR saranno avvantaggiati. Non va segato totalmente come fatto dalle critiche oggi. Tecnicamente, per fortuna, non è stato infranto il risultato congruo di 1-1. Serve però un metodo uniforme di giudicare i falli: lui è lontano sul fallo di Berisha, la mano che va sul piede o no decide. E’ difficile anche per il VAR, che ha risolto molte cose ma non è perfetto”.

Comments

comments