27 Gennaio 2022 · 22:45
8.3 C
Firenze

Bucchioni: “Partita non preparata, ma Italiano non è Paulo Sousa. Milenkovic delusione fino ad ora”

Enzo Bucchioni ha commentato la situazione in casa Fiorentina il giorno dopo della brutta sconfitta contro il Torino

bucchioni

Il giornalista fiorentino Enzo Bucchioni ha parlato a Radio Bruno, queste le sue parole il giorno dopo la sconfitta contro il Torino:

“Non so cosa sia successo e non me lo aspettavo, come non se lo aspettava nessuno da Commisso all’ultimo tifoso. Questa è una partita non giocata, un problema mentale. Senza testa, non sapevano cosa fare. Partita nè preparata nè sentita. Non è la prima volta che accade questo ad una squadra dopo le feste. Magari hanno influenzato anche i troppi elogi e l’euforia per la classifica, i colpi di tacco e la rabona hanno fatto vedere una squadra che volava alto. Mettici tutto insieme e questo ha portato a quello che abbiamo visto. Meno male che giovedi torniamo in campo. Non facciamo drammi ma bisogna analizzare la situazione.

Italiano come Paulo Sousa nel girone di ritorno? La storia di Italiano non dice questo, ci può stare una partita no. Non so se è stato fatta un richiamo di preparazione e quindi erano bloccati sulle gambe.

Ieri sembrava di vedere la Fiorentina dello scorso anno, questa squadra funziona se gioca da squadra, altrimenti siamo una squadra normale. Anche contro il Verona la squadra non aveva giocato bene, può essere che il giocare uomo a uomo in questo momento penalizzi maggiormente la Fiorentina. Una soluzione potrebbe essere il passaggio al doppio regista e magari al 4-2-3-1

Ad un certo punto ieri Italiano chiedeva di saltare il centrocampo, cosa che va anche contro il suo credo tattico, a dimostrazione della giornata difficile. Torreira ieri è stato bloccato dalle marcature, ma quando aveva la palla non poteva fare molto perchè la squadra non si muoveva come doveva.

Un acquisto in difesa? Ci sono e ce li abbiamo, Quarta è uno dei migliori, anche se ieri non c’era di testa a cominciare dall’ammonizione inutile presa dopo 13 minuti. Chi mi sta deludendo è Milenkovic, può darsi che la situazione del suo contratto sta influendo, che è molto simile al contratto di Vlahovic., anche se si è comportato in maniera diversa. Milenkovic ha firmato non per restare ma per prendere un anno in più e vedere dove dover andare a giocare. Non è il calciatore di due anni fa. Mi viene in mente la canzone si può dare di più pensando a lui.

Nico Gonzalez? Non mi aspettavo di più perchè la storia di questo giocatore è questa, il gioco di Italiano è perfetto per lui, si magari poteva fare qualcosa in più ma il girone di andata è stato penalizzato da infortuni e Covid, ma ricordiamo anche che veniva da un calcio diverso e bisogna dargli il tempo di ambientarsi. Gli è mancata continuità, se trova questa è un potenziale campione, deve essere decisivo per 90 minuti, ha gamba e qualità. Può crescere ancora e crescere maggiormente, per ora non è un acquisto sbagliato e non è costato troppo, vero è che se dovesse continuare cosi anche nel girone di ritorno allora riparliamone

Ieri ho visto una squadra e un allenatore imbambolata, ma questo è un gruppo sano. Non può essere crollato tutto appena sono arrivati due giocatori nuovi. I ragazzi devono essere contenti perchè oggi si gioca in venti quindi due nuovi colpi devono far contenti tutti. Questa è stata la prima vera sconfitta della stagione, a Venezia hai giocato molto meglio rispetto a ieri dove hai fatto altri errori. Vlahovic? Italiano ci aveva detto che non stava bene, ha fatto bene a toglierlo a partita finita”

GLI INSULTI DEI TIFOSI DEL TORINO PER VLAHOVIC ALL’USCITA DAL CAMPO

Vlahovic insultato dai tifosi del Torino, contro di lui all’uscita anche il coro: “Gobbo di mer**”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO