Intervenuto durante la trasmissione radiofonica a Radio Bruno, Gianfranco Teotino ha parlato di Fiorentina e della gestione dei giovani. Così l’ex responsabile della comunicazione Viola: “Per citarne qualcuno che è, o era nella Fiorentina, Chiesa e Bernardeschi sono giocatori che come molti altri arrivano a 22-23 anni avendo giocato troppo in Primavera, poco in prima squadra e quasi per niente in Nazionale. All’estero se i giovani non giocano vengono venduti. E’ inutile che Berna faccia la panchina per poi giocare tutte le volte dieci minuti. Chiesa invece doveva già essere nel giro della Nazionale, anche perché la Fiorentina valorizza il settore giovanile, solo in modo sbagliato: bisogna farlo con l’intenzione di crescere dei talenti, non per vincere trofei”.

Comments

comments