18 Gennaio 2022 · 02:23
6.1 C
Firenze

Zazzaroni: “Prade ha poche responsabilità sulla stagione fallimentare. È vittima di scelte di chi sta sopra lui”

Le parole di Ivan Zazzaroni ai microfoni di Radio Toscana

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Toscana per parlare dei temi caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole:

FIORENTINAGià il fatto che questa Fiorentina lotta per salvarsi mi farebbe arrabbiare da tifoso. Hai dei valori tecnici che squadra sopra di te non hanno, su questo bisogna fare una riflessione. Il presente, dopo la vittoria di Verona, è molto più sereno, nonostante non si presenti un bel calendario. Mi sembra più compromesso il Benevento tra le squadre in zona salvezza. Vlahovic, Ribery, Castrovilli, questi giocatori non possono retrocedere, servono due vittorie per essere definitivamente tranquilli e le gare di Bologna e Crotone possono essere le occasioni da sfruttare”.

PRADE “Voglio essere sincero: secondo me ha pochissime responsabilità. Per lo più è stato vittima di scelte di chi sta più in alto di lui. Ad esempio credo innanzitutto che, avesse deciso lui, la Fiorentina avrebbe iniziato l’anno con Di Francesco o Juric, e da lì in avanti mi sembra che Pradè non abbia deciso molto”.

GATTUSO “Credo che risponda a determinate richiesta di Commisso, ci mette l’anima, ha delle idee e lo ha dimostrato dallo stile difensivo di Pisa a quello offensivo di Napoli, dimostrando di avere un’apertura mentale per cambiare scelte. Sul contratto, mai fare una scelta per tre anni: gli allenatori se la devono meritare la conferma, quindi andare avanti di anno in anno”.

FIORENTINA SENZA CHIESA “Io credo che questo gruppo abbia dei valori tecnici a prescindere Chiesa. Ricordo che il Chiesa dell’anno scorso lo criticavate, non ha inciso tanto quanto quest’anno alla Juventus. Quindi secondo me l’addio di Chiesa ha spostato solo in parte i valori della squadra“.

LEGGI ANCHE:

COMMISSO: “NO ALLA SUPERLEGA. INTER, MILAN E JUVENTUS SENZA RISPETTO, CONTRO REGOLE E TIFOSI”

Commisso: “No alla Superlega. Inter, Milan e Juventus senza rispetto, contro regole e tifosi”

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO