24 Ottobre 2020 · 05:25
17 C
Firenze

Viviano: “Giocare con la maglia viola ed il mio nome scritto dietro mi rende orgoglioso. Quell’anno..”

L’ex portiere della Fiorentina, Emiliano Viviano, si è raccontato così a Cronache di Spogliatoio: “Quando giochi al campetto senti dentro il sentimento del quartiere. Quando cambi squadra te la senti dentro, quando te ne vai trai le conclusioni ma quando sei in campo per un club te lo senti dentro. A Bologna la città e la tifoseria erano magnifiche, a Genova anche, e poi ho coronato il sogno della mia vita, ovvero di giocare per la Fiorentina. A 8 anni andavo in curva, a 13 la seguivo in trasferta. I primi giorni sognavo: nonostante qualcuno mi dica ancora ‘però, peccato…’, io ci ripenso solo in modo positivo. Avere la maglia gigliata con il mio nome dietro è indescrivibile. Quell’anno all’87° eravamo in Champions, poi andò il Milan. Era una Fiorentina di rinascita ed è stata un’esperienza che mi rende orgoglioso di averla vissuta. Ho avuto questa esperienza in Portogallo della quale non posso dir nulla, non ho avuto possibilità di fare niente. A gennaio avete letto delle varie possibilità, a giugno mi rimetto in pista. Alla SPAL lo scorso anno sono stato da Dio, poi sono dovuto tornare in Portogallo ma a Ferrara c’era un gruppo favoloso e mi è dispiaciuto non essere rimasto”.

TuttoMercatoWeb.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

VIDEO, Balotelli fa danni anche al Grande Fratello, battuta offensiva e sessista contro una ragazza

Mario Balotelli è stato ospite per una sera al Grande Fratello VIP, in onda su canale 5. Nel corso della puntata l'ex attaccante del...

De Rossi: “Mancini scivolato su una buccia di banana. Agnelli? Se rispetta le regole gli scudetti son due di meno”

Intervistato nel corso di Propaganda Live su La7 l'ex centrocampista della Roma e della Nazionale Daniele De Rossi ha parlato del presente e del...

CALENDARIO