9 Dicembre 2021 · 05:22
5.9 C
Firenze

Pronti a vivere un finale di stagione intenso. Ricordiamoci che siamo la Fiorentina

Sassuolo, Verona e Bologna, trasferte contro squadre spensierate. A Cagliari bisogna andare senza il fiato sul collo

Ripartiamo dalla grinta sprigionata da Iachini dopo il gol del pareggio contro l’Atalanta. Ormai il conto alla rovescia per finire il campionato, segna meno otto giornate. Nel giro di dieci giorni ci saranno tre gare, nelle quali si capirà qualcosina in più per la classifica dei viola. È il momento di correre, più di quello fatto fino ad oggi. Gli incontri con Sassuolo e Verona lontano dal Franchi, saranno aperti a tutti i risultati. Si può constatare che possono vincere, perdere o pareggiare con chiunque. La loro forza è la tranquillità della classifica.

A Bologna, la Fiorentina incontrerà i felsinei nel derby dell’Appennino, la squadra del sergente Sinisa Mihajlovic, naviga già in zone calme. Al Renato Dall’Ara, il match è alla 34°giornata. Un’altra tappa fuori casa, sarà quella nella soleggiata Cagliari. Sperando di non arrivare con il fiato sul collo, in Sardegna giocheremo alla 36°. In tutto questo groviglio di partite elencate, non scordiamoci le gare casalinghe con Juventus, Napoli e Lazio. Pronti quindi a partire per questo sprint finale, rigorosamente a tinte viola. Ricordando sempre che siamo la Fiorentina.

SE VLAHOVIC PARTE BELOTTI È L’ALTERNATIVA. IL TORINO CHIEDE 30 MILIONI, OCCHIO A ROMA E MILAN

Se Vlahovic parte Belotti è l’alternativa. Il Torino chiede 30 milioni, occhio a Roma e Milan

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO