Mati Fernandez non potrà aiutare il Milan nella rincorsa al campionato per almeno un mese. L’infortunio procuratosi in nazionale con la maglia del Cile è di quelli importanti e gli esami strumentali effettuati giovedì hanno confermato la lesione. Ma il centrocampista ex-Fiorentina potrebbe portare altri guai al club rossonero dovuti proprio al suo trasferimento nelle ultime ore di calciomercato.

INDAGINE DELLA PROCURA FEDERALE – Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, infatti, la Procura federale ha aperto un’indagine sul passaggio del centrocampista cileno al Milan nell’ultimo giorno di mercato e sentirà presto, probabilmente martedì, Stefano Capozucca, direttore sportivo del Cagliari.

IL PROBLEMA COSENTINO – I rossoblù, infatti, avevano chiuso l’accordo con Mati Fernandez prima della firma con i rossoneri. Il 31 agosto Capozucca ha accusato il Milan di avere coinvolto nell’operazione Pablo Cosentino, ex vicepresidente del Catania, squalificato nell’ambito dell’inchiesta “Treni del gol”. Il Milan, con un comunicato del giorno 1 settembre aveva smentito le parole di Capozzucca definendole “false”, confermando, attraverso le parole dell’avvocat Leandro Cantamessa, che Cosentino non è stato coinvolto nell’operazione. Ora spetterà alla procura federale stabilire la verità.

Comments

comments