Il noto esperto di arbitri, Simon Pagnini ha palrato ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue dichiarazioni:

“Chiesa? Il contatto c’è, Valeri vicino all’azione nota il contatto e fischia il calcio di rigore. Federico è stato scaltro indubbiamente ma il “problema” è la gestione VAR: Doveri ha valutato la situazione in modo silente e non si è sentito di correggere l’arbitro poichè il contatto, appunto, c’è. La differenza con il rigore a Milano di Vitor Hugo è sostanzialmente su Irrati che invece ha chiamato Mazzoleni al video.

Il rigore dato con l’Atalanta non è una correzione rispetto alle imprecisioni di San Siro. Sono chiacchere… In confidenza dico che alcuni arbitri non hanno personalità nella direzione di gara. Dalle prossime stagioni: Rocchi, Banti ed altri smetteranno e siamo sicuri che questi giovani siano meglio?

Sbagliare è umano…Ma la perseverazione può essere diabolico. Maggiore utilizzo del VAR come dice Nicchi? Credo che il “challenge” dove si richiede la visione non sia per il calcio. In Inghilterra non c’è il video eppure tutti si fidano del direttore di gara. In Italia c’è sempre un alone dubbioso, gli errori stanno diminuendo e dobbiamo dare fiducia al dispositivo. L’arbitro per Lazio-Fiorentina? Uno tra Orsato e Irrati”.