3 Dicembre 2021 · 13:43
10.4 C
Firenze

Pagliari: “Giocatori ostaggi? Una favoletta. Sono tutti d’accordo, si confrontano con i procuratori”

Le parole dell'agente FIFA Pagliari sul tema procuratori

Noi agenti, ottimi venditori. Parla Silvio Pagliari | Il Foglio

Silvio Pagliari, agente FIFA, è intervenuto ai microfoni de Il Pentasport, trasmissione di Radio Bruno, per parlare del tema procuratori, argomento caldo nell’ambiente Fiorentina. Ecco le sue parole:

PROCURATORI “Si dà sempre la colpa a loro. Noi abbiamo un ottimo rapporto col presidente Gravina. Queste cose, però, deve regolamentarle la FIFA. Il tema delle scadenze, comunque, non c’entra nulla con la nostra legislazione. Serve anche lungimiranza da parte delle società che rinnovano i calciatori di anno in anno. Il procuratore cerca di portare il massimo risultato per il suo assistito. Commissioni? Andiamo in percentuale, un giocatore oggi vale 15 milioni dopo 3 partite. Per me sono sproporzionate le valutazioni, le percentuali, quando il 5% o quando il 3%, sono sempre le solite per noi. Giocatori ostaggi dei procuratori? Una favoletta. Sono ragazzi intelligenti i calciatori e si confrontano quotidianamente con gli agenti per trovare la miglior soluzione. Soldi che escono dal sistema calcio in favore dei procuratori? Scusate, e i soldi corrisposti a tutti gli altri attori? Rientrano? Non raccontiamo favole”.
VLAHOVIC “Preferirei restasse Viola per anni. Ma le dinamiche di mercato lo portano altrove, magari in Premier.”
MALAGÒ “Ci abbiamo già parlato e abbiamo un bel rapporto. Sollecitiamo da anni la trasparenza. E spesso riceviamo non risposte dalle istituzioni. Con Gravina e Malagò sembra stia cambiando un po’ il vento”.
LEGGI ANCHE:

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO