21 Gennaio 2022 · 16:43
8.1 C
Firenze

Mendes alla fine ce l’ha fatta! Dopo Gattuso riesce a piazzare Sergio Oliveira al suo Mourinho

Quando Mendes ha provato a portare Oliveira prendendo commissioni da ogni dove, è andata male, con la Roma di Mourinho è andata in Porto...

Sérgio Oliveira do Porto comemora o seu gol durante a partida entre Porto e Boa Vista, pela 14ª rodada do Campeonato Português 2020/2021, no Estádio do Dragão neste sábado 13. / PRESSINPHOTO

Ci aveva provato con la Fiorentina a giugno il potente procuratore Jorge Mendes, ma sappiamo tutti come è andata a finire proprio per colpa di quel Sergio Oliveira. La storia è nota, il nuovo allenatore Gennaro Gattuso firma con la Fiorentina e chiede il centrocampista del Porto, il club portoghese vuole 25 milioni per il cartellino e il calciatore oltre 3 milioni netti a stagione. In tutto questo il buon Mendes avrebbe preso la commissione sia sulla cifra da dare al Porto, sia sulla cifra offerta al calciatore, oltre 10 milioni per far arrivare a Firenze il classe 1992 Oliveira. Poi Joe Barone e Commisso capiscono il giochino, dicono basta e mandano a quel paese Gattuso.

Passano soli 7 mesi, una sessione di mercato dopo e Sergio Oliveira passa alla Roma. Sapete chi allena la Roma? Josè Mourinho. Sapete chi è il procuratore di Mourinho? Jorge Mendes. Bingo. Stesso giochino, cifre diverse (questa volta “solo” 17 milioni per il cartellino) e stessa operazione architettata per la Fiorentina questa volta che va in porto con la Roma. In porto con il Porto. Non è un gioco di parole. E’ la realtà. Cha fa sorridere ma che va in scena per completare un disegno noto da tempo. Mendes doveva piazzare Sergio Oliveira per prendere questa benedetta commissione. Ci aveva provato con il suo primo tecnico, Gattuso, è andata male, ci ha provato con il suo secondo tecnico Mourinho, ed è andata bene.

Tutto è bene quel che finisce bene.

Flavio Ognissanti

AD ITALIANO PIACE SENSI, FIORENTINA CI PROVA

Sport Mediaset annuncia, Italiano è un grande estimatore di Sensi, Fiorentina ci prova a gennaio

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO