29 Novembre 2021 · 06:35
2.8 C
Firenze

Lo Monaco: “Giusto smentire l’incontro con Sarri per rispetto di Prandelli. Kokorin non è un rinforzo”

Pietro Lo Monaco ha commentato i temi caldi di casa Fiorentina ai microfoni di Radio Toscana

Pietro Lo Monaco, dirigente sportivo, è intervenuto ai microfoni di Radio Toscana per parlare dei temi caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole:

SARRI “La Fiorentina ha fatto bene ha smentire l’incontro con Sarri, sia nel caso che non ci sia stato, perchè è una forma di rispetto nei confronti di Prandelli, ma anche se ci fosse stato, in quel caso lo ha fatto per tutelarsi. Sarri fa parte di coloro che scelgono il progetto, la programmazione per fare calcio. Poi ci sono quelli che vogliono vincere, che scelgono solo le grandi squadre: Per l’idea di calcio che ha intenzione di fare in futuro la Fiorentina, secondo me può essere il tecnico ideale”.

PRANDELLI DIRIGENTE “Sono molto scettico sugli allenatori che abbandonano il campo per intraprendere ruoli di direzione, credo molto nella suddivisione dei ruoli. Vi faccio l’esempio di Lippi: mi sembra si sia stancato presto di fare il supervisore, sono due cose diverse. Poi Prandelli ha ancora 64 anni, può ancora tranquillamente allenare. Quello che molti ritengono attualmente il miglior allenatore al mondo, Marcelo Bielsa, ha 65 anni, quindi non vedo perchè Prandelli dovrebbe smettere. 

KOKORIN “A suo tempo ha dimostrato di avere delle buone qualità tecniche, qualità che  ora vanno ritrovate. Ad oggi Kokorin non si può definire un rinforzo”.

VLAHOVIC “Il vero punto di forza in attacco è stato credere e insistere su di lui”.

LEGGI ANCHE:

“LA FIORENTINA HA RIFIUTATO 25 MILIONI DAL WEST HAM PER MILENKOVIC. IN ESTATE ANDRÀ IN PREMIER”

“La Fiorentina ha rifiutato 25 milioni dal West Ham per Milenkovic. In estate andrà in Premier”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO