18 Ottobre 2021 · 15:32
20 C
Firenze

Debacle totale viola. Callejon mezzala è lo specchio di questa stagione da buttare

Ancora la paura negli occhi dei calciatori, il resto lo fa Iachini con i suoi cambi. Scellerati e senza senso alcuno

Ma che calcio e successo?

Non c’è niente da fare, sofferenza e solo sofferenza. Non gira niente, non ci succede mai qualcosa a favore, sempre a sfavore.

Non conosco le statistiche ma penso che due rigori in un minuto sia un record, che solo noi potevamo consentire di raggiungere.

Ma dove andiamo, ma sopra tutto che cambi ha fatto Iachini?

callejon
Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©️

Un primo tempo con tre chiare occasioni da gol, ma di queste solo una ha portato al gol. La squadra c’era, chiudeva bene le linee di passaggio e ripartiva in contropiede.

Mossa perfetta. Il Sassuolo provava a sfondare per vie centrali, ma non riusciva mai a perforare la linea dei viola.

De Zerbi nel secondo tempo ha capito che doveva andare sulle fasce, e  così ha inserito Berardi per Djuricic, Kyriakoupolous per Rogerio e Defrel per Traorè.


Il greco e Berardi si sono piazzati sulle fasce ed hanno iniziato a produrre palle su palle.
Ma il gol è arrivato comunque da un incursione centrale di Obiang che è stato lasciato libero di fare 40 mt palla al piede e servire Berardi che veniva atterrato da Dragowski e che con il successivo rigore concesso da Aureliano, depositava all’incrocio il gol del pareggio.

Finita qui, macché, dopo solo un minuto Pezzella abbatteva inutilmente Raspadori, e via con il secondo rigore trasformato da Berardi, con Dragowski che oltre ad urlare in tutti e due i rigori, espressioni abbastanza eloquenti, nulla poteva fare sulle trasformazioni esemplari di Berardi.

Mentre Eysseric faceva la caccia alla quaglia su sviluppi di calcio d’angolo, M.Lopez, gli mostrava come si raccoglie un pallone da calcio d’angolo e lo si deposita nell’angolo più lontano del portiere. La partita finiva qui, con il 3-1 neroverde.

Non si riesce a capire come faccia questa squadra ad avere paura di tutto e tutti, è impossibile concepire un primo tempo ad altissimi livelli e dopo entrare in campo come una squadra di terza categoria, con tutto il rispetto per la categoria.

Quest’anno va tutto così, quando pensi che stai portando a casa un risultato, tutto cambia, questi giocatori si sgretolano come la sabbia nel mare. E la spocchia mostrata da alcuni interpreti ci fa capire che Prandelli aveva ragione a mettere qualcuno di questi pseudo campioni in panchina. Non basta un anno all’Inter per tornare e fare il fenomeno.

Il popolo viola è stanco, stanco di assistere a questo scempio domenica dopo domenica. Ma è stanco sopratutto di allenatori come Iachini, che a un certo punto, totalmente in bambola, fa entrare Callejon e lo fa giocare mezzala.

Siamo stati capaci di trasformare un giocatore come Callejon in un raccattapalle alle prime armi, roba da pazzi!

Come ho detto più volte questo campionato deve finire al più presto, e chi sta al comando deve dirci (ne abbiamo il sacrosanto diritto) di che fine dobbiamo morire e cosa ci aspetta per il futuro.

La scelta dell’allenatore ci farà capire a noi tifosi che campionato ci aspetta, ed ai giocatori quali sono gli obbiettivi.

Se ad inizio campionato il presidente si fosse fidato del suo DS e avrebbe preso un altro allenatore i giocatori avrebbero capito quali erano gli obiettivi da subito. Ma se ai giocatori comunichi che l’allenatore per il nuovo anno è un allenatore che normalmente viene chiamato per salvare le squadre, cosa ti aspetti dai calciatori.

Anche io al loro posto avrei mollato. Senza stimoli non si cresce, e con obiettivi dichiarati come il “lato sinistro della classifica” i calciatori oltre a non avere motivazioni, chiedono anche la cessione.

Se a Firenze arriva un allenatore per un progetto, dove gli si chiede, che in un giro di due anni, porti la squadra in Europa, tutti saranno più motivati dai calciatori a noi tifosi.

La società ha chiesto silenzio stampa e ritiro, meglio, non ce l’avrei mai fatta a sorbirmi Iachini, come fosse antani!

Se nella prossima partita non prendiamo i 3 punti contro il Verona, rischiamo grosso, anche se fortunatamente mentre vi scrivo, dalla regia mi dicono che il Cagliari sta perdendo 2-0 con il Parma.

Che brutta fine che abbiamo fatto, sottomessi ai risultati altrui.

Povera viola mia.

Francesco Pistola

LEGGI ANCHE : LA FIORENTINA IN SILENZIO STAMPA, NON PARLA IACHINI. SQUADRA IN RITIRO DA DOMANI FINO AL VERONA

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO