21 Ottobre 2021 · 07:12
13.4 C
Firenze

Dalla morte di Lady D a Sandri e Raciti, fino a Maradona e Astori. Udinese-Fiorentina data nera

Non è di certo una data fortunata quella in cui si affrontano Udinese e Fiorentina, dal 1997 in poi, molto spesso questa partita non porta bene

Firenze, stadio A.Franchi, 06.10.2019, Fiorentina-Udinese, foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

La data in cui si gioca questa partita non è di certo una data fortunata, stiamo parlando di Udinese-Fiorentina. Nel giorno in cui si gioca questa gara capita spesso, negli ultimi 15 anni, che succedono tragedie che colpiscono il mondo del calcio e non solo.

L’ultimo caso è quello di Diego Armando Maradona, morto in Argentina nel giorno in cui si sfidano Udinese e Fiorentina in Coppa Italia. Ma non è l’unico caso di coincidenza sfortunata.

Partiamo dal 31 agosto 1997, quel giorno muore in un misterioso incidente la principessa Lady D, in quello stesso giorno si gioca Udinese-Fiorentina, con la squadra viola allenata da Malesani che si impone in Friuli con la tripletta di Batistuta in una gara memorabile finita 2-3.

Il 2 Febbraio del 2007 muore negli scontri di Catania-Palermo l’ispettore di polizia Filippo Raciti, pochi giorni dopo, l’11 di quello stesso mese, è di scena Fiorentina-Udinese.

In quello stesso anno, l’11 Novembre del 2007, muore il tifoso laziale Gabriele Sandri sparato da un poliziotto in un autogrill vicino ad Arezzo. Quel giorno si gioca al Franchi di Firenze Fiorentina-Udinese, in tanti stadi d’Italia si sceglie di giocare a porte chiuse per quel terribile avvenimento.

Poi siamo al tristissimo 4 Marzo 2018, probabilmente il giorno più triste della storia della Fiorentina con la morte del capitano Davide Astori, deceduto nel ritorno viola proprio alla vigilia di Udinese-Fiorentina.

L’8 Marzo del 2020 invece, la data di Udinese-Fiorentina segna la data dell’inizio della Pandemia Covid-19, in quella data è stata presa la decisione del lockdown nazionale. Partita giocata a porte chiuse e scoppio del caos pandemico.

Siamo all’ultimo Udinese-Fiorentina, il 25 novembre 2020, dove a pochi minuti dall’inizio della partita è arrivata la notizia dall’Argentina della morte di Diego Armando Maradona. Un altro segno di una partita che non porta di certo fortuna.

LEGGI ANCHE, LA TESTIMONIANZA DALL’ARGENTINA: “MARADONA E’ MORTO POVERO. AVEVA REGALATO TUTTO E GLI E’ STATO PRESO TANTO DA AMICI E PARENTI”

Dall’Argentina: “Maradona è morto povero. Regalava tutto e gli è stato preso molto da famigliari e amici”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO