Maurizio Ganz, ex centravanti della Fiorentina, ha parlato a Radio Blu dell’avvio difficile in campionato e di quella che è stata la sua esperienza a Firenze. Ecco le sue dichiarazioni: “La sconfitta con l’Inter ci può stare, quella con la Samp invece può aver fatto male ma la Fiorentina deve ripartire con calma e pazienza. Nei confronti di Simeone e Chiesa ci sarà più attenzione da parte di tutti, ma non si può pretendere che la Fiorentina sia sulle loro spalle. Investire Babacar di una maglia da titolare poteva essere un segnale importante. Ho sempre Firenze nel cuore, dove è nata mia figlia anche se Cecchi Gori mi disse ‘sono contento che tu sia arrivato, purtroppo nell’anno più brutto”.

Comments

comments