25 Gennaio 2022 · 12:07
6.1 C
Firenze

Viviano: “I fiorentini non si meritano questa mediocrità. Futuro? Sono fiducioso, conosco i progetti della società”

Le parole di Emiliano Viviano ai microfoni di Radio Bruno

Emiliano Viviano, grande tifoso della Fiorentina e portiere del Fatih Karagümrük, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno in occasione della partita contro il Bologna in programma Domenica 2 Maggio alle ore 15:00. Ecco le sue parole:

“Qua in Turchia riesco sempre a segure la Fiorentina con le varie applicazioni”.

DRAGOWSKI “A me piace, è un ragazzo giovane, risente anche di un’annata non facile. Sul gol di Morata secondo me ha perso un po’ il tempo“.

COMMISSO Non manca di voglia. Credo ci sia stata un po’ di confusione. Si sta cercando di fare un progetto tecnico, che per ora non ha funzionato. La squadra ha comunque dei valori, se quest’anno ti salvi, magari nasce anche la consapevolezza di quali siano stati gli errori e cosa modificare. Questa squadra ha alternato prestazioni ottime ad altre molto negative. Sicuramente è mancata un po’ di fiducia“.

PEZZELLA-GONZALO RODRIGUEZ “Gonzalo era molto forte ad impostare. Era molto diverso da Pezzella. Però nel calderone, quando le cose non vanno bene, anche i leader ci finiscono dentro.

QUARTA “Sono rimasto impressionato da Quarta. È un ragazzo giovane a cui va concesso qualche errore, lui ha dimostrato di avere grande personalità”.

VLAHOVIC “Secondo me è molto forte. Mi ha impressionato, aldilà dello scavetto, come ha fatto la lotta come i difensori della Juve domenica”.

BOLOGNA “C’è tanta passione anche lì. Noi fiorentini siamo più esigenti. Lì sono più tranquilli. I fiorentini non si meritano la “mediocrità di ora”. Mi aspettavo qualcosa in più quest’anno però rimango fiducioso per il prossimo anno, dato che ho conosciuto sia la presidenza che la dirigenza e so che progetti hanno”.

LEGGI ANCHE:

RINNOVO VLAHOVIC: UNA PARTITA CHE ROCCO NON PUÒ PERDERE. NE VA DELLA SUA CREDIBILITÀ E DEL FUTURO DELLA FIORENTINA

Rinnovo Vlahovic: Una partita che Rocco non può perdere. Ne va della sua credibilità e del futuro della Fiorentina

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO