30 Novembre 2021 · 11:01
4.6 C
Firenze

Vitale: “C’è un uomo di calcio nella società ma non se ne occupa. Prendersela con Montella è come…”

Queste le parole dell’ex ds dell’Empoli Pino Vitale a Radio Bruno: “Un cambio di proprietà era dovuto, Commisso ha portato entusiasmo ma forse è stato consigliato male. Dare tutte le responsabilità del momento negativo a Montella è come sparare sulla Croce Rossa. La squadra è incompleta, Commisso ha fiducia in Barone ma non ha mi fatto calcio, un uomo di calcio in viola c’è, si chiama Antognoni ma non lo tengono nel posto giusto. Senza Ribery è una squadra senz’anima, a gennaio è difficile fare un Nuon mercato, prima di dar via tutti gli attaccanti dovevi trovare una giusta alternativa. Pedro? Il campionato brasiliano è diverso dal nostro, gli serve tempo. Se Montella non lo fa giocare meglio mandarlo in prestito, troppi sono i milioni spesi per Lirola. Il trend si può invertire se arriveranno risultati positivi contro l’Inter e la Roma, a gennaio bisogna rattoppare un po’ la squadra ma se non fai l’Europa i grandi calciatori non vengono. Non conviene esonerare Montella ora che ci saranno due sfide difficili, al massimo va cambiato dopo l’allenatore. A gennaio servono tre calciatori tra un un attaccante. Chiesa deve dare di più, 5 minuti nel finale o quando è convocato in Nazionale non bastano uno che prende uno stipendio così alto deve giocare sempre”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO