Nuovo stadio a Firenze, i Della Valle e Nardella rassicurano tutti. Ecco quando ci sarà la prima pietra

Le procedure per il nuovo stadio vanno avanti. Tutti i tempi di realizzazione secondo La Nazione dopo l'incontro tra sindaco e proprietà

0
511
Foto nuovo stadio

Entro dicembre Nardella assicura che il consiglio comunale adotterà la variante al piano urbanistico di Castello che consentirà lo spostamento della Mercafir nei terreni attualmente di proprietà Unipol. Se tutto procederà, ricorsi permettendo, come da cronoprogramma, i lavori per il nuovo centro alimentare polivalente saranno avviati entro la fine del prossimo anno. Parallelamente, continuerà la progettazione del nuovo impianto viola: la Fiorentina presenterà lo studio definitivo al momento in cui ci sarà la certezza che lo stadio e la cittadella viola potranno essere realizzati. Entro la primavera del 2019 il Comune ha intenzione di completare la procedura di gara per il project financing, la modalità individuata secondo la legge firmata da Nardella parlamentare per la realizzazione dei nuovi stadi, in cui il soggetto proponente, quindi in questo caso la Fiorentina, ha un diritto di prelazione su ogni offerta. Poi sarà firmata la convenzione per la realizzazione del nuovo stadio. Un iter a ritmi forzati per mettere la prima pietra dello stadio tra fine 2019 e inizi 2020. A quel punto serviranno due anni secchi per la costruzione.

 

La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui