21 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 19:27

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Soldi Franchi bloccati: nei prossimi giorni incontro Commisso-Nardella, ma la posizione della Fiorentina è chiara
Rassegna Stampa

Soldi Franchi bloccati: nei prossimi giorni incontro Commisso-Nardella, ma la posizione della Fiorentina è chiara

Redazione

25 Aprile · 09:45

Aggiornamento: 25 Aprile 2023 · 09:45

Condividi:

Firenze, stadio A.Franchi, 04.03.2023, Fiorentina-Milan, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

«I soldi che abbiamo li usiamo per altro». Il ministro delle infrastrutture Matteo Salvini, dopo un sopralluogo col presidente della Regione Eugenio Giani per il potenziamento della A1 tra Firenze Sud e Incisa, ha fatto sapere quella che, stando alle sue parole, è la linea del governo sui 55 milioni di euro del Pnrr che l’Europa ha negato per lo stadio Franchi. Poi ha ribadito la posizione della Lega, contraria all’utilizzo dei fondi pubblici: «Al Paese servono stadi nuovi, velocemente, e servirebbe una procedura accelerata, però è giusto che siano i privati a farli. I soldi del Pnrr che gestisco io li sto investendo su scuole, ospedali e case popolari». «Sullo stadio, e sul Cpr, le nostre posizioni sono diverse» ha risposto Giani. «Sul Franchi dobbiamo andare avanti, magari anche ridimensionando il progetto se vengono meno questi 55 milioni. Ce ne sono 120, spendiamo bene quelli».

Due posizioni comunque diverse da quella di Palazzo Vecchio, che non vorrebbe prendere in considerazione fino all’ultimo l’ipotesi di ridimensionare il progetto presentato. Nardella continua a difendere il proprio operato, partendo dal fatto che le procedure sono state avviate e sono stati spesi dei soldi per le prime fasi progettuali, e chiede al governo di trovare le risorse mancanti. Ma senza cercare lo scontro. Un equilibrio delicato per il quale per il momento è esclusa l’ipotesi di aprire controversie legali relative al bando che ha prima assegnato e poi tolto 55 milioni dei 200 totali, alla ricerca di una «linea collaborativa» che permetta di individuare una soluzione. Una di queste potrebbe essere il ricorso al credito sportivo. Fondamentale sarà l’incontro con Commisso fissato nei prossimi giorni quando il patron della Fiorentina tornerà in città per la gara di giovedì in Coppa Italia. La linea della Fiorentina non è mai cambiata rispetto a quanto detto mesi fa da Commisso sul non voler finanziare un progetto deciso da altri. Lo scrive il Corriere Fiorentino. 

LEGGI ANCHE, BONIEK ADESSO SALE SUL CARRO: “LA FIORENTINA PUÒ VINCERE LA CONFERENCE. ALLA JUVENTUS TOGLIERANNO PUNTI”

Cassano: “Io sbaglio sempre i pronostici ma la Fiorentina è la squadra più forte in Conference”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio