12 Aprile 2024 · Ultimo aggiornamento: 12:24

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
“Scuse di Mattioli di facciata e non sincere. Fiorentina va per vie legali anche con D’Amico e Nela”
News

“Scuse di Mattioli di facciata e non sincere. Fiorentina va per vie legali anche con D’Amico e Nela”

Redazione

22 Febbraio · 11:34

Aggiornamento: 22 Febbraio 2019 · 11:34

Condividi:

Questo è quello che scrive Enzo Bucchioni su Tuttomercatoweb riguardo alla vicenda Chiesa-Spal:

“Non si placa la polemica sull’inaccettabile vicenda che ha toccato Chiesa nel post partita con la Spal.
Il presidente spallino Mattioli dopo le scuse private si è scusato anche pubblicamente scegliendo Sky, ma le sue parole non hanno convinto. Continua a insistere sul rigore che non c’era, le sue sono sembrate scuse di facciata per alleviare una posizione pesante. Ce la farà a tirarsi fuori indenne? Difficile.

Come vi abbiamo anticipato, la Fiorentina ha dato mandato ai suoi legali di valutare la situazione in tutti i particolari. Si vuole andare fino in fondo per tutelare l’immagine di Federico Chiesa come uomo e come calciatore, ma anche per salvaguardare un patrimonio enorme che non può essere minimamente intaccato da insinuazioni, parole e sospetti. Le strade possono essere tante e saranno tutte analizzate.

Dalla richiesta di autorizzazione a procedere per andare in sede penale avanzata alla Federcalcio, alla richiesta danni in sede civile. Anche la famiglia Chiesa, in silenzio, sta aspettando e valutando. Se non saranno convincenti le iniziative della Fiorentina la famiglia Chiesa scenderà in campo in difesa di Federico diffamato dalle parole del presidente della Spal che è andato oltre scendendo su un inaccettabile e vergognoso piano personale.

Una vicenda che la Fiorentina intende affrontare con durezza per evitare che sul ragazzo Chiesa vengano applicate ingiuste etichette che potrebbero condizionarne il futuro e appannarne l’immagine.

Anche per questo c’è l’intenzione di andare oltre Mattioli. Nel mirino ci sarebbero pure Vicenzo D’Amico e Sebino Nela e altri opinionisti che avrebbero espresso giudizi sulla persona che non sono piaciuti, anche questi ritenuti pesantemente lesivi dell’immagine del giocatore. Se gli avvocati daranno l’Ok si procederà anche contro di loro proprio per evitare che il dagli a Chiesa diventi uno sport vergognoso e inaccettabile”

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio