27 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 21:20

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Sconcerti preoccupato: “Cabral? Non è un problema di condizione, non tira proprio in porta”
Radio

Sconcerti preoccupato: “Cabral? Non è un problema di condizione, non tira proprio in porta”

Redazione

5 Aprile · 22:25

Aggiornamento: 5 Aprile 2022 · 22:42

Condividi:

Mario Sconcerti, opinionista ed ex direttore generale della Cecchi Gori Group, è in intervenuto ai microfoni di TMW Radio per parlare dei temi caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole: “Cabral? Oggi è poco giudicabile, non potremmo promuoverlo adesso ma dobbiamo aspettare. Secondo me non è un problema di condizione, quello che mi stupisce è che non tiri in porta: sarà il tipo di gioco. Eppure ha un gran tiro e non è detto che un centravanti debba stare solamente nell’area piccola, è un giocatore pieno di dati e istruzioni che non può fare solo il lavoro semplice. In generale sono molto soddisfatto della Fiorentina nonostante l’addio di Vlahovic. Le difficoltà di Ikoné? Più che l’adattamento al calcio italiano, al calcio di Italiano. Ikoné è più un contropiedista, un giocatore sulla palla e non per la palla. Gli piace cercare il dribbling e la profondità, uno di questo genere in una squadra che vuole crescere secondo me ci sta bene. Deve essere bravo l’allenatore a non fargli fare ciò che fa Callejon, perché anche Gonzalez, Saponara e Sottil fanno totalmente un altro gioco”.

LEGGI ANCHE:

IKONÈ: “HO SCELTO LA FIORENTINA PERCHÈ È BUON CLUB INTERMEDIO. NON VOLEVO BRUCIARE LE TAPPE”

Ikonè: “Ho scelto la Fiorentina perchè gioca un bel calcio. Non volevo bruciare le tappe”

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio