Sconcerti ha parlato dei temi in casa Fiorentina a Radio Bruno: “La partita contro il Torino sarà diversa da quella contro il Benevento. I granata sono in difficoltà, ma statisticamente è difficile che perdano quattro partite di seguito. Tecnicamente il Torino è più forte della Fiorentina che, però, fa abbastanza bene in trasferta. La morte di Astori è stato un fatto forte che ha scosso i Della Valle. Firenze ha fatto capire loro che è un bene da non dilapidare. Bisogna investire su questo fatto nuovo. Ciò che è successo negli ultimi 2-3 anni va sospeso, ognuno deve tornare a fare il proprio mestiere. I Della Valle sanno che questa è l’ultima occasione che non devono sprecare, non mi concentrerei sulle litanie. Secondo me i Della Valle hanno capito che il debito non c’è più e che bisogna intervenire sul mercato, ma non serve comprare giocatori da 40 milioni. La Fiorentina non può tenere i grandi giocatori. La dimostrazione di Firenze in occasione della tragedia Astori penso sia stata percepita dai fratelli Della Valle.Hugo? Deve essere per forza titolare. E’ uscito dai titolari senza essere provato. Penso che sarà una piacevole scoperta da qui alla fine. Badelj? Dipenderà dalle offerte che avrà. Si può restare affezionati ad Astori e alla Fiorentina, ma guadagnando il doppio. La Fiorentina deve far crescere la sua offerta”.

Comments

comments