23 Giugno 2024 · Ultimo aggiornamento: 09:40

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Sabatini: “Per il post Italiano? Palladino è il nome che circola di più. Sarri non scarta l’ipotesi Fiorentina”
Radio

Sabatini: “Per il post Italiano? Palladino è il nome che circola di più. Sarri non scarta l’ipotesi Fiorentina”

Redazione

21 Maggio · 15:30

Aggiornamento: 21 Maggio 2024 · 15:33

Condividi:

Il giornalista di Sportmediaset ha così commentato il percorso europeo della Fiorentina, soffermandosi anche sulla questione allenatore

Il giornalista Sandro Sabatini è intervenuto ai microfoni di Lady Radio, dove ha commentato il percorso fatto dalla Fiorentina in Conference League, soffermandosi anche sul futuro allenatore viola. Le sue parole:

“La valutazione di Italiano è senza dubbio buona, togliamo però il discorso che ha preso una squadra che era disperata, che si salvava all’ultima giornata perché comunque la squadra è diversa, è migliorata sul mercato nei giocatori. Lui ha dato una buona impostazione, la filosofia, la mentalità, gioco, ha commesso degli errori, si è intestardito come alcuni allenatori in alcune situazioni, ma la valutazione è senza dubbio buona. Sarebbe la famosa chiusura in bellezza andando a vincere ad Atene. La finale? Sulla carta l’avversario è più debole dell’anno scorso, invece il valore della Fiorentina è più o meno quello dell’anno scorso. Però non si può fare un confronto sulla carta, ma sul campo. La situazione ambientale, ad Atene, è un pochino più complicata rispetto all’anno scorso, l’avversario è notevole comunque perché è una finale perché ha vinto a sorpresa la semifinale con un attaccante che ha fatto il fenomeno. Italiano merita rispetto e stima non soltanto per quello che per gli anni alla Fiorentina, ma anche per quello che ha fatto allo Spezia e al Trapani; ad Atene lui chiuderà tutto il cerchio viola, ma oltre a lui giocano 11 giocatori in campo e quindi vediamo quello che sarà il rendimento dei giocatori in campo. Perché un conto è identificare la finale con Vincenzo Italiano, un conto è evocare Joe Barone… ma poi c’è chiaramente una partita da giocare e fine dei discorsi.

Se Atene rappresenta un bivio per la Fiorentina? Ma io credo che tutte le scelte siano valide, l’importante è che la società, da Rocco ai suoi uomini, siano uniti e convinti nella scelta dell’allenatore. Per me la scelta dell’allenatore ci sta, anche se ho sentito a Coverciano che il nome che circola di più per la panchina è Palladino. E’ una scelta che ci sta, anche lui ha 2 anni di Serie A alle spalle, come Italiano. E’ un emergente, è sveglio, ingamba, quindi secondo me potrebbe essere l’allenatore giusto. L’importante è che sia una scelta abbracciata da tutti, da Commisso, da Pradè e così via. Ci deve essere convinzione. Sarri? Io credo che l’allenerebbe volentieri la Fiorentina, alla fine sotto sotto è un toscano e tifoso della Fiorentina. Il fatto che Sarri, partito dalla toscana, partito dalla zona Firenze, possa chiudere la sua carriera alla Fiorentina credo che sia un’ipotesi che lui non scarti assolutamente. Aquilani? Troppo presto per affidare a lui la panchina della Fiorentina”.

IN QUESTO MOMENTO LA FIORENTINA NON HA PRESO IN CONSIDERAZIONE L’OPZIONE SARRI PER LA PANCHINA

In questo momento la Fiorentina non ha preso in considerazione l’opzione Sarri per la panchina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio