23 Ottobre 2021 · 01:16
13.7 C
Firenze

Repubblica, Fiorentina, sarà 4-3-1-2: Borja Valero a centrocampo, in attacco Ribery-Vlahovic

Ecco la probabile formazione di oggi

La salvezza come priorità di una squadra che in settimana ha passato il turno in Coppa Italia con un sussulto di Montiel ma che in campionato non vince da oltre un mese, raccogliendo nelle ultime tre gare soltanto un punto e realizzando sempre nelle stesse partite esattamente zero gol. La medicina del tecnico viola, a una ventina di giorni dal suo arrivo, sta facendo effetto? La gara di oggi (ore 15 a San Siro) contro il Milan privo di Ibrahimovic ma con l’ex Rebic regolarmente in campo, sarà un test significativo per decifrare alcuni segnali. La parola chiave è continuità. Di rendimento, di prestazione, di intensità. Prandelli ha messo tutti sulla corda, azzerando le gerarchie, restituendo alcune certezze e soprattutto applicando una regola magica all’interno dello spogliatoio: chi si allena e risponde meglio, sul campo, troverà spazio. Senza pensare troppo a chi era considerato come esubero (Saponara, Eysseric, Montiel) e dunque teoricamente non funzionale al progetto futuro. Per il tecnico il futuro è adesso, è il Milan. Sono i quaranta punti da conquistare il prima possibile per mettere in sicurezza la stagione e, casomai, pensare ad altro. Meritocrazia al potere, anche per i giocatori.

Prandelli pensa al 4-3-1-2 con Borja Valero (che il tecnico definisce “professore di calcio”) ancora titolare, il ritorno di Ribery e la conferma di Vlahovic in attacco. Dunque ancora fiducia al serbo, nonostante le ultime prestazioni tutt’altro che brillanti. convinzione. Non è un problema fisico o mentale ma sui tempi di smarcamento: quando farlo e perché farlo. È un fatto tecnico. Dunque necessiterà di allenamento supplementare. Ma Prandelli ha scelto di puntare su di lui, sul suo talento che, ne è convinto, ha bisogno di tempo per esprimersi. Vlahovic come faccia di una medaglia che, dall’altra parte, vede Montiel. Lo spagnolo ha sfruttato i primi minuti a disposizione per segnare la rete decisiva a Udine. Lo riporta Repubblica.

LEGGI ANCHE, CORSPORT, PROBABILE FORMAZIONE, SARÀ 4-3-1-2. CASTROVILLI IL TREQUARTISTA, BORJA VALERO A CENTROCAMPO

CorSport, probabile formazione, sarà 4-3-1-2. Castrovilli il trequartista, Borja Valero a centrocampo

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO