Tutti i giornali prima dell’inizio del campionato parlavano del tridente potenzialmente devastante della Fiorentina composto da Chiesa, Simeone e Pjaca. Molti però sottovalutavano l’acquisto di Mirallas, che nelle ultime due uscite contro Spal e Inter ha dimostrato di essere in forma e di possedere mezzi tecnici non indifferenti. Il numero 11 viola è veloce, ha qualità ma sa anche trovare la porta, come ha dimostrato il palo preso ad inizio gara a Milano. Il ragazzo a detta di Pioli si sta allenando con la giusta intensità ritrovando la cattiveria agonistica che nelle ultime annate aveva perso un pò per strada. A San siro è partito titolare al posto di Pjaca ma con l’Atalanta sembra non partire dal primo minuto. Lasciarlo fuori è un peccato ma è anche vero che tutti insieme non possono giocare. O forse Pioli potrebbe provarli tutti e 4 in campo? La soluzione a questa domanda la sa solo lui ma l’unico modulo con cui potremmo vederli tutti nel rettangolo verde sarebbe un 4-2-3-1 a trazione offensiva. In questo modo però si sacrificherebbe un posto a centrocampo e, almeno al momento, il mister non sembra voler giocare a due in mezzo al campo. 3 posti, 4 ottimi giocatori che in poche giornate hanno già fatto innamorare Firenze.

Edoardo Merlini.