5 Dicembre 2020 · 08:48
9.9 C
Firenze

Puma (DAZN): “Fiorentina? Avrei fatto subito un tentativo per un allenatore top. Serve un regista”

"Giocherei con il 4-3-3. Ribery? Andava centellinato ma Iachini non si è fidato dei suoi sostituti"

di Lisa Grelloni

Oggi in esclusiva per Labaroviola.com abbiamo intervistato Francesco Puma, noto giornalista sportivo per Fox Sports dal 2016 al 2018 e bordocampista di DAZN per le partite di Serie B.

Francesco, se fossi sulla panchina viola, in base ai calciatori a disposizione, con quale modulo giocheresti?

Giocherei con un 4-3-3, credo sia il modulo più adatto per sfruttare al meglio le potenzialità della rosa.

Il nuovo allenatore della Fiorentina è Cesare Prandelli. Che ne pensi? 

Non amo molto le minestre riscaldate, avrei provato a fare subito uno sforzo per un allenatore top come Sarri o Spalletti, altrimenti in estate c’è il rischio che la concorrenza sia troppa e che preferiscano altre piazze.  

Se dovessi scegliere per giugno, inizieresti un nuovo ciclo con Sarri o con Spalletti? Perchè?

Scegliere è difficilissimo. Non vedo un favorito o un preferito, sono due allenatori che – se gli si danno gli strumenti e il tempo per lavorare – possono fare benissimo in una piazza come quella di Firenze. E poi hanno entrambi una voglia di riscatto incredibile. Certo non sarà facile convincerli, ecco perché avrei provato subito a fare un tentativo. 

I viola vorrebbero crescere (e in fretta) punteresti più sulle infrastrutture, cosa che Commisso con il centro sportivo sta già facendo, oppure sui giocatori?

L’una non esclude l’altra. Non si può fare all-in su una delle due cose. Puntare tutto sulla rosa, senza avere un occhio di riguardo alle infrastrutture e ci aggiungo anche alla struttura societaria, può darti i risultati nel breve periodo, ma nel lungo periodo lo paghi. Al contrario, puntare soltanto su tutto quello che riguarda l’extra campo, senza rinforzare la rosa, non ti può dare risultati nell’immediato e quindi molto probabilmente anche nel futuro. Progetto tecnico e societario devono andare di pari passo. 

Il mercato estivo della Fiorentina ha deluso la piazza, dopo l’acquisto di Amrabat a gennaio, ci si aspettava di più. Secondo te sarebbe servito più un bomber o un regista per far girare la squadra?

Ho l’impressione che la Fiorentina abbia tanti buoni giocatori negli stessi ruoli e che sia scoperta in alcune parti del campo. Darei più continuità ad attaccanti come Cutrone e Kouame, che hanno almeno 10 gol stagionali nelle corde, e proverei a gennaio a prendere un regista. 

La Fiorentina per te ha un organico da Europa?

Al momento no. Se le cose non cambiano, non la vedo tra le prime sette. Lì in alto c’è troppa concorrenza e ci sono altre outsider come Sassuolo e Verona che, pur avendo la rosa inferiore, al momento stanno facendo meglio della Fiorentina. 

Ribery dopo un bell’inizio di stagione sembra essere in affanno, c’è da dire che viene impiegato fuori ruolo. Credi che sia questo il motivo?

Non credo sia un problema di ruolo, ma di condizione atletica. Ha 37 anni e l’età avanza anche per lui: lo vedrei bene a partita in corso oppure titolare ma centellinandolo. Evidentemente, Iachini non si è fidato dei suoi sostituti, ma questo non è un bene né per Ribery né per la Fiorentina. 

LEGGI ANCHE, TMW SMENTISCE TUTTI, TELEFONATA TRA IACHINI E COMMISSO, IL TECNICO VICINO ALLA CONFERMA SULLA PANCHINA DELLA FIORENTINA

TMW smentisce tutti, telefonata tra Iachini e Commisso, il tecnico vicino alla conferma sulla panchina della Fiorentina

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Morabito: “Nessun rischio retrocessione. Piatek? Non penso. Prenderei Caicedo o Giroud”

Vincenzo Morabito ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Radio Bruno parlando dei temi caldi di casa Fiorentina

Brunelli di Sky: “Fiorentina femminile attardata in classifica ma in ripresa, voci su Bonetti negative”

Gaia Brunelli, giornalista di Sky Sport che segue con attenzione il calcio femminile, si è collegata con TMW Radio nel corso della trasmissione Tutto Calcio Femminile, iniziando...

CALENDARIO