IL TABELLINO

Juventus-Fiorentina: 3-2 (1-2)

Marcatori: Montiel (F) 5′, autogol Serrao (J) 26′, Petrelli (J) 36′, Fagioli (J) 52′, Portanova (J) 54′

JUVE (4-3-3) – Loria; Meneghini (61′ Bandeira), Capellini, Serrao (dal 45′ Gozzi), Spinazzola; Nicolussi (dal 45′ Fagioli), Leone, Portanova (dall’84’ Makoun); Monzialo, Petrelli, Moreno (dal 65′ Francoforte).

FIORENTINA (4-3-3) – Ghidotti; Ferrarini, Antzoulas, Gillekens, Simonti (Dal 74′ Dutu); Medja Beloko (Dal 74′ Hanuljak), Lakti, Meli (dall’84’ Nannelli); Montiel, Longo (dal 66′ Maganjic), Koffi (dall’84 Compagnol).

L’allenatore della Primavera viola, ha commentato al sconfitta contro la Juventus al campo di Vinovo.

Emiliano Bigica, tecnico della Fiorentina Primavera, ha parlato al canale mediatico gigliato dopo la sconfitta 3-2 contro i bianconeri:

“La squadra ha dato tutto quello che aveva in corpo, contro un avversario forte. E’ stata una partita avvincente e bella, secondo me anche perché ci sono stati continui capovolgimenti di fronte. La Juventus ha segnato su due errori nostri, abbastanza evidenti. Un altro gol da parte nostra ci poteva stare, però i ragazzi hanno onorato la maglia. Abbiamo giocato a viso aperto e credo che ce la giocheremo fino in fondo. Nel primo tempo ci è mancata concretezza negli ultimi metri. Credo che siamo arrivati una ventina di volte in area avversaria, ma ci specchiamo troppo. Non capiamo ancora che se fossimo più concreti ci potremmo togliere tante più soddisfazioni, e fare questa crescita mentale che mi aspetto dall’inizio del campionato. La prossima settimana ci aspettano Genoa, Spal e Palermo: due partite di campionato e una di Coppa Italia, e quindi  dovremo farci trovare pronti con tutti gli effettivi. Oggi siamo usciti sconfitti ma si è vista un’altra buona prestazione della mia squadra”.

 

Fiorentina.it